Make-Up da supermercato con buon INCI per una base trucco primaverile

Make-Up da supermercato con buon INCI per una base trucco primaverile

Al contrario dei prodotti per skin-care e hair-care con buon INCI che ormai si stanno diffondendo ovunque, poche sono le linee di make-up da supermercato con buon INCI che si possono acquistare anche al supermercato. E visto che mi chiedete spesso consigli su quali fondotinta/correttori/ciprie acquistare, oggi ho deciso di mostrarvi come si può realizzare una base trucco primaverile completa con prodotti di make-up BIO ad alta reperibilità.

Nello specifico parleremo della nuova linea make-up Naturaverde BIO che vi ho già mostrato in anteprima sui social e che sto testando da alcune settimane con soddisfazione.

Naturaverde BIO è una linea make-up completa che comprende prodotti per viso, occhi e labbra. Sempre dello stesso brand sono presenti anche molti prodotti skin-care per viso e corpo, una linea di dentifrici/colluttori ed una linea per i bimbi con splendidi decori Disney e formule completamente ecobio.

In queste settimane ho realizzato numerose volte la mia base trucco primaverile con i prodotti Naturaverde BIO ed oggi vi racconterò come mi sono trovata. Per i fondotinta e il primer ho in mente altresì nei prossimi mesi di scrivervi la recensione dettagliata quando li avrò testati con più calma. Intanto però voglio assolutamente condividere con voi le mie prime impressioni.

Iniziamo subito!

Base trucco primaverile – Make-Up da supermercato con buon INCI

 

 

Primer viso Naturaverde BIO

Dopo aver applicato un siero viso (che in primavera sostituisco alla crema viso per un effetto idratante più leggero) sto applicando con costanza il Primer viso Naturaverde BIO. La formula è molto particolare perché è in spray e quindi si vaporizza sul viso. Essendo un primer ad alto contenuto di Diossido di Titanio e Glicerina, crea alcune goccioline una volta vaporizzato e proprio per questo mi trovo bene massaggiandolo delicatamente con le dita fino a farlo completamente assorbire dalla pelle.

Lo reputo un primer dalla funzione idratante e ricompattante per la pelle. Mi sono accorta che quando lo stendo tende a mantenere la mia pelle più idratata nel corso delle ore ed al contempo aiuta a stendere il fondotinta perché crea una base più liscia ed uniforme rispetto alla grana normale della pelle (che è sicuramente più irregolare). Contiene idrolati di Fiordaliso, Rosa e Arancio che hanno una funzione idratante e illuminante.

 

 

Correttore Naturaverde BIO

Dopo aver steso il primer applico il correttore compatto, nella tonalità arancio per correggere al meglio le mie occhiaie che in questo periodo virano maggiormente al tono violaceo/bluastro.

Con questo correttore ho avuto un rapporto di amore/odio. La performance dipende strettamente da come viene applicato. Non mi sono trovata bene stendendolo con le dita perché si sfuma troppo rapidamente e tende a spostarsi ai bordi della sfumatura, disperdendosi rispetto alla zona dove deve invece correggere l’occhiaia. Mi sono trovata bene invece stendendolo con un pennellino a lingua di gatto (ho usato quello da rossetto per una maggior precisione). Così si applica proprio dove serve. Lo lascio asciugare qualche istante e poi applico il fondotinta.

Nella linea Naturaverde BIO sono presenti anche due correttori in stick, che uso quando sono di fretta e che hanno rispettivamente una tonalità rosata molto chiara (n. 01) ed una tonalità aranciata media/calda (n.02). Infine è presente anche un correttore verde compatto per correggere le zone arrossate e i brufoletti.

 

 

Fondotinta Naturaverde BIO

Nella linea Naturaverde BIO sono presenti due tipologie di fondotinta: fluido e compatto. Li ho testati entrambi e vi scriverò la recensione dettagliata di ciascuno, quando li avrò testati con ancor più attenzione. Per adesso eccovi le mie primissime impressioni:

Fondotinta Fluido Naturaverde BIO, la performance è buona: non crea effetto mascherone ed ha una coprenza media, stratificabile e comunque superiore a quelle che sono le mie esigenze ora che non ho imperfezioni sul viso. Lo trovo un fondotinta idratante, ma non pesante, si fissa bene al viso, ma lascia comunque il tempo di essere steso e sfumato. Va benissimo per pelli normali, secche, miste o asfittiche. Con le dovute attenzioni si stende bene anche sulle pelli mature (in questo caso il primer viso è sempre consigliato come base preparatoria al fondotinta). Sulle pelli grasse io resto dell’idea che il miglior tipo di fondotinta invece sia sempre quello in polvere.

Fondotinta compatto Naturaverde BIO, mi è piaciuto molto e lo trovo ancor più adatto se avete una pelle a tendenza oleosa (mista/grassa/acneica/asfittica). Ad ogni modo è un prodotto che soddisfa bene anche le esigenze delle pelli normali o secche (in questo caso idratate bene la pelle con una crema prima del primer). Lo trovo perfetto per la base trucco primaverile è leggero, impercettibile una volta indossato e assolutamente perfetto per fondersi con il tono della pelle senza creare stacchi. Non tende ad ossidare (purtroppo invece il fondotinta fluido della stessa linea ha un pelino questo difetto per cui vi consiglio di scegliere un tono più chiaro del vostro perché dopo qualche minuto si scurisce automaticamente sul viso). La texture è quasi un cream-to-powder, molto piacevole una volta stesa sul viso proprio perché non è affatto grassa o pesante.

 

 

Cipria Naturaverde BIO

Adoro la cipria Naturaverde BIO e penso diventerà la mia preferita del 2018 se non ne scopro di migliori nel frattempo. E’ una cipria veramente super sottile, non è affatto polverosa e si riesce a dosare benissimo con il pennello. Opacizza senza seccare ed è per questo perfetta anche sul contorno occhi perché non si infila nelle pieghette della pelle e non disidrata. La trovo adatta a qualsiasi tipologia di pelle ed è veramente una delle poche ciprie che aderiscono al viso senza notarsi e senza trasformare dopo poche ore la pelle in “carta pesta”. Assolutamente promossa, ve la straconsiglio per la vostra base trucco BIO.

 

 

Fard illuminante / Terra abbronzante Naturaverde BIO

Anche questi due prodotti mi sono piaciuti molto. Come la cipria, hanno una texture sottilissima e ad alta sfumabilità. Non creano effetto macchia, ma al contempo si possono realmente dosare a piacere e stratificare sino a ottenere il livello di colore desiderato. Il Fard illuminante che uso è il n.02 (più chiaro del n.01 stranamente) ed è un bellissimo color pesca/rosato, perfetto per le carnagioni chiare e per un look primaverile. Il tono è opaco, non contiene assolutamente perlescenze anche se viene definito illuminante. Semplicemente è un colore che risulta naturale proprio perché semplicissimo da sfumare e dona un tocco di vivacità anche alle pelli più spente. La Terra abbronzante che uso invece è la n.01 (sto testando anche la seconda tonalità perché è comunque molto ben sfumabile). Mi piace proprio perché è sfumabile sul viso senza creare effetto macchia e ha quel tono caldo leggero che aiuta a riscaldare il tono della pelle senza farla apparire “maschera di cera”.

 

Per maggiori informazioni sulla linea Naturaverde BIO, eccovi il link al sito ufficiale: NATURAVERDE BIO MAKE-UP

Io spero che questo articolo vi sia stato utile e vi mando un grande bacio!

A presto,

Deborah

 

 

Pin It on Pinterest