Disodium EDTA nei cosmetici: ecco perché va evitato

Disodium EDTA nei cosmetici: ecco perché va evitato

Uno degli ingredienti che più consiglio di evitare è il Disodium EDTA nei cosmetici: in questo articolo vi spiegherò perché.

 

 

Cos’è il Disodium EDTA?

Il Disodium EDTA è un ingrediente che viene impiegato nei cosmetici come sequestrante. La sua attività principale è infatti quella di inglobare e trattenere le molecole di metalli pesanti che possono essere presenti nel prodotto e renderle meno problematiche per il nostro organismo.

Una seconda attività del Disodium EDTA è conservante: aiuta i conservanti presenti nel cosmetico nella loro funzione di preservare il prodotto stesso.

Il Disodium EDTA si utilizza anche in molti altri ambiti oltre a quello cosmetico. Trova infatti impiego anche nell’industria alimentare e in medicina.

Perché il Disodium EDTA nei cosmetici va evitato?

La principale motivazione per la quale il Disodium EDTA va evitato è il suo elevato potere inquinante. Dai cosmetici arriva rapidamente alle falde acquifere e da qui viene facilmente assunto dai pesci di cui l’uomo stesso si nutre. Il Disodium EDTA è inoltre nocivo per inalazione: bisogna pertanto prestare attenzione alla sua presenza specialmente nei prodotti di make-up.

Ad ogni modo la principale motivazione per la quale il Disodium EDTA va evitato è proprio la sua scarsa biodegradabilità (variabile in rapporto ai metalli che ingloba) e il suo elevato potere inquinante per l’ambiente. Per questo è segnalato in rosso sul Biodizionario.

Essendo molto economico, il Disodium EDTA viene usato oltre misura dalle aziende cosmetiche aggravando le sue proprietà inquinanti in virtù di un utilizzo massiccio. Proprio per questo sta a noi scegliere di evitarlo quando possibile, imparando come leggere l’INCI dei prodotti che acquistiamo.

Esistono alternative al Disodium EDTA nei cosmetici?

La risposta è si: nei cosmetici eco bio vengono impiegate valide alternative, maggiormente amiche dell’ambiente come l’Acido Citrico.

Io spero che questo articolo vi sia stato utile e vi invito ad approfondire l’argomento scoprendo altri ingredienti da evitare nei cosmetici nell’ebook di Biomakeup che potete trovare qui: https://biomakeup.it/downloads/book-cosmetici-naturali-sicuri-guida-alla-scelta/

Un bacio e a presto,

Deborah

 

Pin It on Pinterest