Sconfiggere le cicatrici dell’acne con prodotti naturali


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Desidero oggi parlarvi di come sono riuscita a sconfiggere le cicatrici dell’acne, utilizzando un rimedio naturale davvero potente e super efficace: un siero eco-bio alla bava di lumaca.

Come molte di voi sapranno sono riuscita a sconfiggere quasi totalmente la mia acne utilizzando dei prodotti naturali ed attualmente mi sono ritrovata io stessa nella condizione di eliminare le cicatrici lasciate dall’acne passata. Ho sperimentato  in questo periodo alcuni prodotti e piccoli consigli che desidero condividere per rispondere a tutte coloro fra voi che si trovano in una situazione analoga alla mia e spesso mi chiedono opinioni e consigli.

Premetto come sempre che non sono una dermatologa e che in questa sede vi parlerò unicamente della mia esperienza personale, dei prodotti con i quali io mi sono trovata bene e delle strategie più efficaci per rimuovere le cicatrici lasciate dall’acne che su di me si sono rivelate utili e fruttuose. Se l’acne che avete curato è stata forte vi consiglio comunque di rivolgervi ad uno specialista perché i rimedi che elencherò ora potrebbero risultare insufficienti per la vostra particolare problematica. Vi ricordo infine che ogni tipologia cutanea è differente e reagisce in modo personale a prodotti e trattamenti. Ciò che può essere stato utile per me può non esserlo per alcune fra voi e viceversa.

Le cicatrici lasciate dall’acne sono a tutti gli effetti delle macchie cutanee che imprimono la cute in un suo particolare strato e necessitano d’essere esfoliate ed eliminate attraverso peeling e trattamenti ad effetto scrub. Il segreto per rimuovere le cicatrici dell’acne passata consiste nel combinare dei trattamenti esfolianti ad alcuni prodotti calmanti e lenitivi, adatti a risolvere i rossori ed ammorbidire la pelle. Il processo può rivelarsi molto lungo e varierà a seconda dell’intensità dell’acne che vi ha colpito e della sua durata nel tempo. Non potrete aspettarvi miracoli, ci vorrà il suo tempo ma il risultato sicuramente vi ripagherà.

 

Macchie post acne

 

Per eliminare le cicatrici dell’acne io seguo un piccolo “vademecum” di consigli, che ho deciso di riportare schematicamente per voi:

  1. Come affermavo poco fa, il primo passo è l’esfoliazione cutanea. Affianco ai tradizionali scrub esistono in commercio delle miscele di peeling acidi, elementi che aiutano la pelle a rigenerarsi ed eliminano efficacemente le cellule morte superficiali. Prediligendo formule senza solfati e tensioattivi aggressivi, si possono trovare dei prodotti molto efficaci che aiutino il ricambio cellulare ed esfolino la parte cutanea interessata dalle macchie e dalle cicatrici. Il peeling è un trattamento acido da riservare all’utilizzo serale. Molti ingredienti acidi difatti sensibilizzano la cute al sole e non sono indicati in estate. Evitate i peeling contenenti ingredienti troppo aggressivi che potrebbero sollecitare le ghiandole sebacee ed irritare la vostra cute come SLS-SLES e Glicole Propilenico. Prediligete formule eco-bio contenenti acido glicolico, salicilico o lattico, ideali per rimuovere lo strato cutaneo superficiale e con esso le macchie e le cicatrici. Provate sempre il vostro peeling in una zona minuscola prima di applicarlo su tutto il viso per scongiurare reazioni allergiche;
  2. Oltre ad utilizzare un peeling acido settimanalmente, mi trovo molto bene nel realizzare delle maschere fai da te che sfruttino i principi esfolianti dello zucchero combinati a quelli degli acidi della frutta. Una maschera perfetta per combattere i segni dell’acne si realizza combinando una purea di mela verde con zucchero di canna, yogurt e miele. La mela è un ingrediente perfetto per esfoliare la pelle poiché contiene acido malico, efficace nel contrastare naturalmente le macchie cutanee.
  3. Alternate all’utilizzo dei peeling, l’impiego di strumenti esfolianti come le spazzole rotanti simili al Clarisonic. Questi attrezzi, delicati sulla pelle se di buona qualità, aiutano una esfoliazione più profonda e velocizzano il processo di ricambio cellulare. Un’ottima soluzione alternativa al Clarisonic è un prodotto Sigma Beauty di cui vi parlai diverso tempo addietro.
  4. Oltre ad esfoliare la pelle è fondamentale aiutarla a rigenerarsi dal profondo. A tal proposito vi consiglio l’olio di Rosa Mosqueta, ingrediente anti-age e rigenerante veramente efficace e naturale. Poche gocce di quest’olio sulla pelle, renderanno più veloce il processo rigenerativo e aiuteranno altresì le macchie a schiarirsi.
  5. Un prodotto immancabile per esfoliare in profondità la pelle e annullare le cicatrici dell’acne è stato per me un siero alla bava di Lumaca, ingrediente che contiene moltissime sostanze attive per contrastare macchie e discromie, come l’Acido Glicolico ed al contempo elementi rigeneranti come il Collagene e l’Elastina. Esistono molti prodotti a base di bava di Lumaca in commercio ma attenzione: spesso contengono paraffina ed altri petrolati o siliconi! Prestate molta attenzione all’INCI per assicurarvi di scegliere un prodotto che funzioni bene sulla vostra pelle. Io vi consiglio il siero Dr Organic, davvero ben formulato ed efficace sin dai primi trattamenti.
  6. Una pelle arrossata e sensibilizzata ulteriormente dall’utilizzo di peeling, necessita di creme eco-bio dai forti poteri lenitivi. Acquistate una crema per pelli sensibili che sia arricchita con estratti di Malva, Calendula, Camomilla, Aloe Vera o Lavanda ed utilizzatela con costanza. Vedrete che i vostri rossori scompariranno! Importante è che scegliate formule totalmente naturali, senza siliconi o petrolati che occludono i pori cutanei e possono portare all’insorgenza di acne e imperfezioni. Utilizzate soltanto prodotti eco-bio!
  7. Utilizzate un detergente delicato ed al contempo efficace e dimenticate tutti i prodotti contenenti SLS e SLES. Se andrete ad applicare settimanalmente un peeling è bene che prediligiate detergenti più delicati per l’uso quotidiano per consentire alla pelle di rigenerarsi.

Questi piccoli rimedi vi aiuteranno a lenire le macchie post-acne e livellare lievemente la grana cutanea e le cicatrici della vostra pelle.

Vi ricordo altresì che una dieta a base di vitamina C è fondamentale per mantenere bella e sana la vostra pelle, liberandola dall’acne e stimolandone il naturale ricambio cellulare.

Sono a vostra disposizione per ogni quesito o curiosità e spero che desideriate condividere anche voi con un commento, quali sono i vostri consigli per eliminare le macchie post-acne. Sono sicura che sarete d’aiuto a tutte coloro che come voi cercano un consiglio a proposito!

Un bacio,

DebyVany91

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Sconfiggere le cicatrici dell’acne con prodotti naturali

di Debyvany91 Tempo di lettura: 4 min
19
Make up bio... la natura sulla pelle!