Pelle molto secca: la mia skin care del periodo!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Ora che le temperature si sono abbassate, da qualche giorno ho rivisto nuovamente la mia skin care, modificandola e adattandola nuovamente alle esigenze della mia pelle molto secca in inverno.

Nel corso del tempo ho imparato a riconoscere le esigenze della mia pelle ed ho trovato i prodotti giusti per prendermene cura al meglio. Oggi voglio condividere questi prodotti con voi, insieme a tanti altri consigli per trovare la vostra skin care perfetta!

L’inverno mette a dura prova la pelle secca e sensibile, peggiorando la situazione: io stessa mi rendo conto che se non la nutro in modo adeguato (soprattutto alla sera o quando esco) mi ritrovo una pelle che tira moltissimo, al punto d’essere davvero fastidiosa. Ecco perché cerco di essere sempre costante in inverno con la cura della pelle, sebbene ami molto variare prodotti e texture differenti.

 

pelle molto secca

 

Pelle molto secca: detersione e rimozione del make up!

In questo periodo dell’anno più che mai amo utilizzare il latte detergente come unico detergente della mia giornata. Il latte detergente è un detergente molto idratante: rispetto a qualsiasi gel è il prodotto più indicato per la pelle secca e per la pelle molto secca. La formula di un latte detergente infatti contiene molti oli (e talvolta burri) che “addolciscono” l’azione pulente dei tensioattivi (agenti detergenti) e rendono la pulizia del viso molto più delicata. Se avete una pelle mista-grassa, vi consiglio tutto l’anno il gel detergente per una migliore pulizia. Se invece avete una pelle normale, alternate latte detergente in inverno e gel detergente in estate. Invece, se avete una pelle secca, vi suggerisco di puntare tutto l’anno su un buon latte detergente, magari variandone diversi finché non trovate il vostro preferito. Io in questo periodo ne ho provati moltissimi: il latte-crema detergente Nonique Luxurious, il latte detergente Biovera ed il latte detergente Iliana sono i tre che mi sono piaciuti di più!

In inverno, anche struccarsi può diventare un problema per la pelle secca (nel mio caso è sempre un problema!). Io amo moltissimo gli oli per struccarmi: rimuovono tutto il trucco e non lasciano la pelle secca, ma al contrario bella nutrita. Dopo averli usati con un dischetto, rimuovete sempre il tutto con il latte detergente, per una perfetta pulizia. Non tutti gli oli struccano alla stessa maniera: i migliori sono l’olio di Cocco, l’olio di Mandorle dolci o di Nocciola e se amate le texture più corpose il mio burro struccante fatto in casa (che continuo ad adorare).

Pelle molto secca: Olio di Pistacchio ed un buon contorno occhi!

In questo periodo ho trovato un’alternativa perfetta a qualsiasi prodotto nutriente usato in precedenza: l’Olio di Pistacchio.

Non conoscevo quest’olio vegetale, che ho scoperto grazie a Parodi Nutra (una linea di oli d’altissima qualità di cui ho provato alcuni prodotti per valutarne la qualità in relazione ad un possibile inserimento su PrimoBio). Quando ho scoperto gli oli di questo marchio, di cui voglio parlarvi assolutamente nelle prossime settimane, il primo pensiero che ho fatto è stato: “Ma allora che oli ci propongono tutte le altre linee cosmetiche?”. Ho fatto una chiacchierata molto interessante con il proprietario di Parodi Nutra ed ho scoperto altri lati “meschini” della cosmesi (questa volta eco bio) che ci propongono molte marche già parecchio conosciute. Vi racconterò prossimamente, nel frattempo vi anticipo solo una cosa: non tutti gli oli sono uguali, anche se tutti riportano la dicitura “puro”, non è vero che sono sullo stesso livello. Molti oli puri sono si, non adulterati da nessuna sostanza chimica, ma al contempo ottenuti da scarti del prodotto stesso (scarti della mandorla, scarti della rosa mosqueta ecc…). E poco importa che siano naturali o bio in questo caso perché comunque derivano da scarti (certo, bio è sempre meglio perché coltivato senza pesticidi, ma tra il frutto puro e lo scarto c’è una bella differenza nella qualità dell’olio ottenuto).

Tornando all’Olio di Pistacchio, è un olio che mi sta piacendo moltissimo perché dona una luminosità bellissima alla pelle (ancor più dell’Olio di Rosa). È molto setoso e leggero, ne basta pochissimo e contiene una grande quantità di sostanze antiossidanti, che mantengono elastica e perfettamente nutrita la pelle. Quando vi dico che un olio dona luminosità, non intendo dire che lucida la pelle. Sono due cose molto diverse. Intendo dire che lo applico alla sera e al mattino mi ritrovo la pelle radiosa, più uniforme nel colorito e al contempo asciutta, non unta. Una sensazione che si prova solo con i prodotti giusti per la propria pelle e che vi auguro di sperimentare dal vivo!

Per il contorno occhi sto usando una crema nuova, del marchio Bisoubio. La sto usando già da un bel po’ ed ora sono pronta per farvi sapere cosa ne penso perché ho finito quasi del tutto la mia confezione. Ci ho messo un po’ ad usare questo contorno occhi perché è bello ricco e nutriente, dura tantissimo una confezione perché ne basta una puntina per un perfetto risultato sulla pelle. Il contorno occhi di cui vi parlo è esattamente il contorno occhi alla Bava di Lumaca anti-age Bisoubio. La particolarità di questo contorno occhi è che l’ho trovato molto levigante, capace di donare al contorno occhi una bella morbidezza ed un effetto “pelle di seta” già dopo una settimana circa di utilizzo quotidiano. Si può usare mattino e sera perché non è eccessivamente grasso ed anzi si assorbe molto bene. E’ uno di quei contorno occhi di cui sento proprio la differenza tra l’uso quotidiano ed il non uso. Mi piace davvero molto e penso proprio possa funzionare bene anche sulla pelle più matura e segnata (ovviamente però non aspettatevi che le rughe vadano via da un giorno all’altro, con i prodotti eco bio non si può ottenere l’effetto “silicone”).

Per quanto riguarda la cura del viso è tutto!

In inverno non amo fare moltissimi scrub e maschere all’argilla, preferisco piuttosto fare un peeling con la frutta (ad esempio Mela + Miele è un’ottima pappetta da tenere in posa per stimolare la rigenerazione della pelle anche se molto secca) non più di una volta alla settimana. Questa sostituzione, funge per me contemporaneamente da scrub+maschera.

Spero che questo articolo sulla mia skin care attuale per pelle molto secca, vi sia stato utile!

Vi mando un grande bacio e vi aspetto nel prossimo post!

A presto,

Deborah

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Pelle molto secca: la mia skin care del periodo!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 4 min
1
Make up bio... la natura sulla pelle!