5 Conservanti alimentari da evitare assolutamente!

5 Conservanti alimentari da evitare assolutamente!

Leggere l’etichetta dei cosmetici è molto importante, tuttavia ancor più importante è leggere la lista degli ingredienti dei cibi che acquistiamo: ecco perché oggi voglio metterti a conoscenza di 5 conservanti alimentari da evitare assolutamente.

Purtroppo anche negli alimentari spesso si nascondono ingredienti che non fanno bene alla salute. Solo conoscendoli è possibile evitarli. Spesso tra i peggiori additivi alimentari troviamo alcuni conservanti: vediamo insieme quali.

Conservanti alimentari pericolosi: ecco quali sono!

 

conservanti alimentari da evitare

 

Ho selezionato per questo articolo 5 tra i peggiori conservanti alimentari, ingredienti da evitare assolutamente nei cibi che consumiamo ogni giorno:

  • E240, dietro a questa sigla si nasconde la temuta Formaldeide, un ingrediente cancerogeno che spesso viene inserito come conservante per cibi affumicati, formaggi e prodotti a base di frutta.
  • E249-E250, questa sigla identifica i nitriti, conservanti che spesso si possono trovare nei prodotti a base di carne (come gli insaccati). Nel corpo possono rilasciare nitrosammine, composti cancerogeni ed ecco perché bisogna evitarli.
  • E251-E252, questa sigla identifica i nitrati, che sebbene meno pericolosi dei nitriti, possono anch’essi rilasciare nitrosammine cancerogene nel corpo.
  • E212, dietro a questa sigla troviamo il benzoato di potassio, ingrediente che se combinato con la Vitamina C può rilasciare benzene, sostanza cancerogena.
  • Sigle da E220 a E228, sono i solfiti, ingredienti la cui problematica principale è quella di poter scatenare facilmente allergie (in qualsiasi momento della vita).

E’ vero che questi conservanti hanno specifiche soglie d’impiego negli alimentari, il problema tuttavia è che ogni cibo ha la sua dose misurata, che nell’insieme di una dieta quotidiana spesso supera di gran lunga la soglia del “non pericoloso”. Dunque, la pericolosità c’è perché moltissimi sono i cibi che contengono queste sostanze ed è facile che nel corso del giorno ne assumiamo più d’uno.

Questi inoltre sono soltanto alcuni dei numerosi conservanti alimentari pericolosi che si trovano nei cibi che consumiamo giornalmente. Per maggiori informazioni sugli ingredienti da evitare nel cibo, vi suggerisco un libro bellissimo che mi ha molto aiutata a saperne di più: MANGIA SANO LEGGI L’ETICHETTA!

Ho scelto di intraprendere la strada del biologico anche per quel che riguarda l’alimentazione (mia e del mio nucleo familiare). Troppi sono gli ingredienti pericolosi nei prodotti alimentari tradizionali (non soltanto i conservanti citati oggi, ma anche molti altri additivi di cui parleremo nei prossimi articoli). Ci tengo alla salute e penso che sia strettamente correlata alle scelte che facciamo ogni giorno. Il nostro corpo è una macchina perfetta, ma non può ricevere troppi “insulti” al suo stato di equilibrio. Una dieta sana, equilibrata ed il più possibile naturale e biologica è sicuramente un modo per agevolare il nostro corpo nei numerosi compiti che deve assolvere giornalmente per mantenerci in salute. Già il nostro mondo è pieno di insidie per la salute (smog, inquinanti nelle falde acquifere, sostanze interferenti endocrine con le quali veniamo inconsapevolmente a contatto ecc…), è importante per l’alimentazione scegliere una strada più sana e sicura. E non è vero che i prodotti biologici costano di più: basta solo saper scegliere (dove acquistare e cosa acquistare).

Mi raccomando, condividete questo articolo perché è importante diffondere queste informazioni (almeno fintanto che Internet resta una via di condivisione libera!) e raggiungere quante più persone possibili.

Un bacio e a presto!

Deborah

Pin It on Pinterest