Metalli pesanti nei cosmetici: ecco le 3 marche sequestrate in Italia

Metalli pesanti nei cosmetici: ecco le 3 marche sequestrate in Italia

Metalli pesanti nei cosmetici: la grave situazione si è nuovamente verificata in Italia e in questi giorni ne è stata data notizia da “La Repubblica“.

In questo articolo condividerò con voi tutte le informazioni relative al maxi sequestro operato dalla Guardia di Finanza. Vi fornirò inoltre alcuni semplici consigli per tutelare la vostra salute quando acquistate un cosmetico.

 

 

Metalli pesanti nei cosmetici: ecco i brands coinvolti

Ancora una volta si tratta di cosmetici cinesi, venduti in negozi locali e 99 cent. Le marche sequestrate dalla Guardia di Finanza sono state: Yesensy, Susy Make-Up Italy e Tertio.

I prodotti sequestrati (principalmente ombretti e blush) presentavano elevate concentrazioni di metalli pesanti, in particolare Nichel e Cromo. Le partite sequestrate erano completamente sprovviste di INCI (gli ingredienti erano scritti solo in cinese) e all’interno contenevano quantità superiori a quelle consentite dalle normative italiane di moltissimi ingredienti chimici: “Magnesium stearate”, “Dimethicone”, “Paraffinum liquidum” e “Polybutene” giusto per citarne alcuni.

Nei cosmetici sequestrati e analizzati dalla Guardia di Finanza sono stati trovati quantitativi di Nichel pari a più del doppio del consentito (25,6 mg/jk a fronte dei 10) e di Cromo alle stelle (163 mg/kg rispetto a 1 mg/kg consentito dalla legge). Queste sostanze non rappresentano un problema solo per le persone allergiche, ma sono un vero e proprio danno alla salute di tutti noi consumatori perché se assorbite per via cutanea finiscono nel nostro organismo e vengono difficilmente smaltite.

Cosmetici pericolosi: come tutelarsi e riconoscerli

Non è la prima volta che la Guardia di Finanza sequestra questa tipologia di prodotti in commercio. Eppure, io continuo a vederli tra le bancarelle del mercato o alle vetrine dei negozi etnici. Questo perché moltissimi lotti sfuggono ai controlli e rischiano quindi di essere acquistati.

Ma quindi, come riconoscere i cosmetici pericolosi? Ecco alcune semplici regole da seguire (e condividere, perché sicuramente saranno utili a chi ancora non lo sa):

  • Prestare attenzione al packaging del prodotto: se non trovi l’INCI (lista degli ingredienti) non fidarti d’acquistare il prodotto;
  • Prestare attenzione al luogo d’acquisto: bancarelle, fiere, sagre, negozi etnici o artigiani improvvisati che non rispettano gli standard di igiene e sicurezza previsti dalla legge, non devono essere luoghi d’acquisto per i tuoi cosmetici.
  • Prestare attenzione alle notizie riguardanti il mondo dei cosmetici, per sapere quali ingredienti e quali marche evitare (e non sono solo quelle cinesi).
  • Prestare attenzione alla merce contraffatta: se trovi un prodotto che normalmente vale 30 euro in vendita ad 1 euro soltanto, le soluzioni sono due: o è stato rubato, o è contraffatto. Le promozioni ci possono essere, ma se sono incredibili, meglio starne alla larga.

Io spero che questo articolo ti sia stato utile. Qui su Biomakeup trovi tanti altri approfondimenti sugli ingredienti dei cosmetici e sulla loro sicurezza. Se ancora non ci segui su Facebook, aggiungi subito il tuo Mi Piace, per non perderti i nostri aggiornamenti: http://facebook.com/biomakeupblog

Mi raccomando condividi questo post, affinché arrivi a quante più orecchie possibili.

Un bacio e a presto,

Deborah

 

 

Pin It on Pinterest