5 consigli per far crescere una bioprofumeria!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Visto che l’articolo dedicato al come aprire una bioprofumeria vi è tanto piaciuto e sono stata sommersa di richieste di consiglio tramite e-mail, ho subito pensato potesse essere utile creare una vera e propria rubrica di consigli su questo argomento ed oggi sono quindi qui con un nuovo articolo dedicato ai 5 consigli per far crescere rapidamente una bioprofumeria!

In quest’articolo cercherò di rispondere anche alle varie domande che mi avete inviato sull’argomento e a fornirvi alcuni consigli sull’esperienza che ho acquisito direttamente sul campo, lavorando direttamente con la nostra bioprofumeria online e con le bioprofumerie che acquistano i nostri brands cosmetici bio all’ingrosso.

Molte bioprofumerie una volta avviate vivono una “fase di stallo”: certamente c’è molta concorrenza e si può faticare all’inizio ad emergere, ma la cosa veramente importante è quella di voler veramente cambiare davvero lo status quo per la propria attività anziché raccontarlo solo a parole. È troppo facile dire “c’è tanta concorrenza”, “le cose non vanno bene per colpa di ….” ecc… e fermarsi nel circolo vizioso, è molto più difficile accettare il fatto che se vogliamo che le cose cambino davvero dobbiamo noi per primi fare qualcosa per cambiarle.

5 consigli per far crescere una bioprofumeria!

 

bioprofumeria

 

Cosa si può fare per cambiare le cose?

Eccovi qui i miei 5 consigli (che con un pizzico di creatività potranno essere rielaborati per qualsiasi attività voi facciate, anche se non si tratta di una bioprofumeria):

  • Fai conoscere la tua attività!

E’ importante soprattutto se la bioprofumeria è giovane, fare tutto quel che è possibile per farla conoscere sia nella zona, che al pubblico di riferimento (quindi a chi ha scelto di sposare la filosofia eco bio per la cura di sé). Non si può pretendere di aprire e pensare che i clienti arrivino da soli, bisogna essere protagonisti della propria attività, non semplici spettatori. Quindi ottimi i volantini, ma non solo: recati anche nei gruppi Facebook e nelle liste di bioprofumerie e chiedi ai proprietari dei rispettivi gruppi/siti di aggiungere la tua bioprofumeria: farai un servizio utile anche per chi abita nelle tue zone e magari non si reca nel tuo negozio perché ancora non ti conosce.

  • Soddisfa le esigenze dei tuoi clienti!

Il cuore pulsante di qualsiasi attività dovrebbe essere la ricerca della miglior soddisfazione per i propri clienti. Quando ho aperto la mia bioprofumeria online mi sono messa in mente di fare il meglio possibile per soddisfare i principali bisogni delle abituali clienti dei negozi eco bio: rendere le loro spese di spedizione convenienti, selezionare per loro solo i migliori prodotti eco bio valutandone di volta in volta la qualità e ascoltando anche le loro opinioni a riguardo (perché qualcosa può piacere molto a me, ma non ad altri e nel corso del tempo questo si può capire), impegnarmi a fornire anche prodotti a basso prezzo perché il centro dell’attività non dev’essere la “vendita grossa”, ma dev’essere la “vendita ad un cliente soddisfatto di quel che acquista”. Purtroppo mi rendo conto che molti negozi non introducono linee eco bio economiche perché vogliono che i loro clienti spendano di più e quindi guadagnare di più. Invece bisogna dimostrare di essere attenti alle esigenze di tutti i clienti: solo così le cose prospereranno!

  • Accetta di metterti in discussione!

Può sembrare scontato, ma assolutamente non lo è: ci sono tante attività che falliscono per puro orgoglio personale nel non voler ammettere che qualcosa non sta andando come ci si aspettava ed è necessario “riaggiustare il tiro”. Ancora una volta è troppo facile dare la colpa agli altri, è più difficile mettersi nella condizione mentale del rivedere i propri possibili errori e fare tutto quel che è possibile per risolverli.

  • Aggiornati e abbi piacere nell’apprendere le novità

Come può crescere la tua bioprofumeria, se tu per prima non sei disposta a crescere?

Con “crescita personale”, mi riferisco all’amore per la continua conoscenza: la voglia di imparare e ancora una volta ammettere di poter apprendere più di quel che già si sa!

Andresti da un medico che non ha mai fatto corsi di aggiornamento? Per legge nella medicina ed in molti altri settori professionali sono obbligatori, ma questo non vuol dire che dove non sono vincolati da una normativa siano evitabili. È giusto offrire ai propri clienti sempre il meglio e per far ciò è necessario anche saper mettere in discussione il vecchio per il nuovo, se questo è migliore!

  • Pensa in grande e scala il tuo investimento!

Non limitare il tuo obiettivo, piuttosto pensa a come raggiungerlo al meglio. In tantissime spesso mi chiedete via e-mail: “Quanto costa aprire una bioprofumeria?” – “Quale budget devo avere disponibile?”. Io rispondo sempre con una affermazione in cui credo moltissimo e che porta sempre buoni frutti se messa in pratica nel modo corretto: non è tanto il budget iniziale ciò che conta, ma piuttosto è come userai quel budget e come userai il guadagno ricavato dalla vendita dei prodotti del primo budget. Se vuoi crescere, devi reinvestire una parte di quel che hai guadagnato e non solo incassare. Certo, devi reinvestire nel modo corretto: non ha senso comprare quel che vedi che non piace molto ai clienti, piuttosto studia cosa piace loro e come soddisfarli al meglio e reinvesti su questo. E piano piano, impara come scalare l’investimento ovvero come massimizzare i suoi frutti.

Io spero che quest’articolo sia stato utile a tutte coloro che possiedono una bioprofumeria o hanno in mente di aprirne una.

Per qualsiasi domanda o richiesta di consiglio personalizzato, non avere indugi e scrivimi subito una e-mail: debyvany91@biomakeup.it. Io sono sempre felice di rispondere e consigliare al meglio, perché amo condividere e confrontarmi!

Io vi mando un grande bacio, aspetto tutte le vostre e-mails e vi aspetto nel prossimo articolo!

A presto,

Deborah

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



5 consigli per far crescere una bioprofumeria!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 4 min
2
Make up bio... la natura sulla pelle!