Burro Struccante: come si usa?

Burro Struccante: come si usa?

Eccoci qui oggi con un nuovo articolo dedicato alla skin-care e nello specifico alla rimozione del trucco: vedremo insieme cos’è il Burro Struccante, come si usa e quali scegliere!

 

 

Cos’è il Burro Struccante?

Il Burro Struccante è una tipologia di struccante relativamente recente. Non sono moltissimi i brands che lo producono ed il più conosciuto tra quelli eco bio in commercio è senza dubbio il Burro Struccante Biofficina Toscana.

Il Burro Struccante è uno struccante ricco di oli e burri, che rendono la rimozione del trucco un momento veramente dolce e nutriente per la pelle. Essendo particolarmente nutriente, questo prodotto è indicato specialmente in caso di pelle normale/secca. Le pelli grasse o acneiche non sono generalmente le più indicate all’uso di questo prodotto, che essendo oleoso e costituito da una buona componente nutritiva, tende ad essere troppo poco detergente per le pelli che tendono a sovraprodurre sebo.

Il Burro Struccante non è però un semplice mix di oli e burri, come si è soliti pensare. Contiene infatti anche una componente di tensioattivi che rimuovono il trucco e conferiscono al prodotto effettiva capacità detergente. Questi tensioattivi sono d’origine naturale nel Burro Struccante Biofficina Toscana. Essendo presenti tensioattivi l’azione detergente è completa: nei burri semplici (come quello di Karité) questi ingredienti non sono presenti e dunque non si ottiene una profonda pulizia della pelle e per questo possono sopraggiungere imperfezioni. Ecco perché è bene scegliere un burro struccante già pronto.

Burro Struccante: come si usa?

Quando alcuni giorni fa vi ho postato su Instagram la foto del Burro Struccante Biofficina Toscana (il mio struccante TOP del periodo), in tante mi avete scritto via e-mail chiedendomi informazioni su questo prodotto. Da qui, mi è venuta l’idea di dedicarvi un post per spiegarvi bene come utilizzare questo tipo di prodotto senza commettere errori.

Gli oli generalmente possiedono capacità solventi e sciolgono il trucco molto bene. Abbinati ad un tensioattivo delicato come il Lauryl Glucoside, procurano una piacevole detersione alla pelle senza alterare il suo naturale film idrolipidico.

Per usare al meglio il Burro Struccante segui questi passaggi:

  • Preleva una piccola quantità di Burro e inizia a massaggiarlo sulla pelle asciutta. Massaggia per qualche istante, poi inizia a risciacquare;
  • Inumidisci un panno in microfibra e utilizzalo per completare la pulizia della pelle;
  • Non serve utilizzare altri detergenti dopo il Burro Struccante: puoi direttamente passare all’applicazione del tonico, del siero e della tua crema abituale;

Burro Struccante Biofficina Toscana: cosa ne penso

Questo è uno dei miei Burri Struccanti preferiti, perché è molto efficace nella detersione ed al contempo delicato. La sua formulazione include; Frutti Rossi, oli biologici di Rosa Mosqueta, Jojoba e Vinaccioli, olio di Mandorle, Cera d’api. Le sostanze funzionali che contiene svolgono proprietà nutrienti e antiossidanti per la pelle, rivelandosi ottime alleate anti-aging.

Ne basta poco ed è molto efficace, tendo a preferirlo quando la temperatura è più fresca perché comunque è adatto ad una pelle secca/normale e negli sbalzi termici la mia pelle tende sempre a seccarsi molto rapidamente. Lo trovo valido e ben formulato, quindi mi piace molto. Se volete provarlo anche voi, eccovi il link alla sua scheda prodotto: Burro Struccante Biofficina Toscana.

Io spero che questo articolo vi sia stato utile e vi mando un grande bacio!

A presto,

Deborah

Pin It on Pinterest