Botanika INCI: quali prodotti acquistare da LD e MD?

Botanika INCI: quali prodotti acquistare da LD e MD?

Torniamo oggi a parlare di prodotti da supermercato super low-cost vedendo insieme tutti gli INCI Botanika (marca di cosmetici reperibile nei discount LD e MD).

Finalmente sono riuscita anche io a vedere dal vivo questi cosmetici super economici ed ho anche acquistato qualcosina da recensire per voi. Ho guardato con attenzione tutti gli INCI ed eccomi qui oggi per mostrarvi quali prodotti si possono acquistare con tranquillità.

Inizio sempre con la premessa che Botanika non è una marca eco bio: molti prodotti hanno però INCI accettabili e possono essere quindi inseriti nella propria routine quotidiana. La caratteristica principale dei prodotti Botanika è il prezzo super economico: la maggior parte di questi cosmetici costa meno di 4 euro. Ovviamente non aspettatevi chissà quali formule pregiate o quali risultati eccezionali da questi cosmetici: costano davvero pochissimo e anche la qualità in questo specifico caso non è particolarmente elevata. Ci sono cosmetici con buon INCI e basso prezzo di qualità superiore, ma dipende anche da quel che voi cercate in un cosmetico e dal singolo prodotto.

Detto questo, vediamo subito gli INCI dei prodotti Botanika!

 

INCI Crema multiuso viso, corpo, mani Botanika

Questo era il prodotto Botanika che più mi incuriosiva perché tantissimi piccoli blog sul Web ne parlavano in modo entusiasta. Effettivamente non ci sono paraffina e siliconi, ma è presente il Disodium EDTA motivo per il quale l’ho lasciato sullo scaffale. Ci sono due oli vegetali buoni nella formula in piccole dosi (Melograno e frutto della Passione) ma considerate che la crema è tutta a base di acqua, glicerina e oli più leggeri come Ethylhexyl Stearate e Caprylic/Capric Triglyceride. Ovviamente il costo molto basso non può far pretendere molto di più, il vero motivo per il quale l’ho lasciata sullo scaffale però è proprio la presenza del Disodium EDTA che per l’uso quotidiano non è un ingrediente di cui mi fido.

INCI Trattamento corpo rimodellante Botanika

Ora che arriva l’estate sono sicura che questa crema corpo avrà interessato alcune tra voi. La formula contiene vari ingredienti stimolanti e drenanti, però ci sono anche vari ingredienti che mi hanno fatto storcere il naso: ad esempio Carbomer (petrolato), acrilati e di nuovo il Disodium EDTA. Se cercate dei buoni anticellulite da supermercato qui sotto vi lascio un post in cui ve ne cito alcuni.

INCI Saponette Botanika

Anche in questo caso purtroppo la presenza di Tetrasodium EDTA rovina la formula a mio parere (per il resto sarebbe andata bene). Essendo un prodotto da risciacquo solo per le mani potete sicuramente passarci sopra se non avete una pelle molto sensibile (questo ingrediente infatti è peggiore se inserito in una crema che viene assorbita di più). Positiva è la presenza di un estratto vegetale per ciascuna delle saponette (come l’Aloe e l’Argan) e l’economicità del prodotto.

INCI Creme corpo e Burro corpo Botanika

Botanika propone due creme corpo: idratante e nutriente. La formula è molto simile, considerate comunque che entrambe non vanno bene perché contengono Carbomer (petrolato), Disodium EDTA e nella versione nutriente anche Dimethicone (silicone). Il costo è bassissimo (1,99 euro per 400 ml) ma comunque non hanno buon INCI e non le ritengo funzionali allo scopo di idratare/nutrire la pelle del corpo. Anche il burro corpo purtroppo contiene questi ingredienti quindi non è considerabile con buon INCI.

INCI Scrub viso e corpo Botanika

Questo scrub contiene SLES, un tensioattivo chimico che si evita nella routine eco bio e naturale. Sono presenti due estratti vegetali buoni (Zenzero e Salice) ma nel complesso non è una formula che consiglio (vista anche la presenza di Disodium EDTA).

INCI Creme mani Botanika

Nella linea Botanika ci sono due creme mani: protettiva e fresh. Purtroppo entrambe le formule contengono Carbomer (petrolato) e nella versione fresh è presente anche il Dimethicone (silicone). Ci sono tantissime creme mani con buon INCI che potete facilmente trovare anche al supermercato (alcuni esempi sono le creme mani Omia Lab, super economiche e certificate ICEA) e quindi personalmente queste Botanika non le consiglio.

INCI Detergente intimo Botanika

Questo prodotto mi è stato regalato da provare, perché ho passato un periodo in cui nessun detergente intimo era sufficientemente delicato per me (risolto con il detergente al Tea Tree Biovera che è diventato il mio alleato quotidiano). Guardando l’INCI mi sono accorta che è identico a quello di un detergente intimo in vendita anche da Tigotà (Antiche Tradizioni detergente intimo con estratto biologico di Aloe Vera) ed è prodotto dalla stessa azienda Jacklon. Purtroppo l’ho trovato aggressivo su di me e quindi questa confezione l’ho direttamente destinata all’uso come sapone mani.

INCI Bagnoschiuma Botanika

Entrambe le versioni del Bagnoschiuma Botanika sono piene di ingredienti rossi al Biodizionario quindi non le ho acquistate.

INCI Deodoranti stick e vapo Botanika

La linea Botanika possiede anche vari deodoranti. Le versioni stick iniziano la formula con siliconi e contengono anche conservanti (BHT-BHA) che non vanno bene. Anche le versioni vapo non mi sono piaciute per via dell’altissimo contenuto di alcool sintetico denaturato. Dubito che la mia pelle sensibile (ed in questo periodo super-sensibile) le avrebbe tollerate.

INCI Crema depilatoria Botanika

E’ una vera e propria impresa trovare delle creme depilatorie con buon INCI. Anche questa formula infatti contiene numerosi ingredienti che non vanno bene, come la paraffina ed un silicone. Purtroppo non credo esistano creme depilatorie con buon INCI in commercio eccezion fatta per la crema depilatoria Naturaverde BIO.

INCI Struccante bifasico Botanika

Venendo ai prodotti per la detersione del viso, questo è uno dei peggiori come formulazione. Subito dopo l’acqua troviamo infatti un silicone che rende assolutamente inutile per la pelle l’effetto struccante dato dal resto della formula. È inutile in questo caso anche la presenza di Malva, Altea e Fiordaliso perché la formula di per sé è troppo sintetica. Assolutamente bocciato per me a partire dall’INCI.

INCI Acqua micellare Botanika

Oltre allo struccante bifasico, Botanika propone anche un’acqua micellare con erogatore per trasformarla in una pratica mousse detergente per il viso (flacone con un liquido rosa, con scritto Succo di Aloe, Arancia e Pompelmo). In questo caso ci sono agenti detergenti più delicati e la formula nel complesso è ben fatta. Niente siliconi e paraffina, c’è il Disodium EDTA ma è un prodotto da risciacquo rapido (senza particolari massaggi) quindi può andar bene. Sul Web tra l’altro ho trovato numerose review in cui veniva lodata per la sua capacità struccante sul viso.

INCI Latte detergente Botanika

Anche in questo caso la formula mi ha delusa: sapete che amo il latte detergente per lavarmi il viso e sono sempre alla ricerca di nuove referenze di questo tipo da proporvi. In particolare questo Latte detergente Botanika contiene Carbomer (petrolato) e Disodium EDTA, oltre ad una restante formula piuttosto “povera” per la pelle. Se ci fossero stati degli attivi più interessanti si poteva passare sopra alla presenza di Disodium EDTA essendo comunque un prodotto da risciacquo, ma così non mi è piaciuto. Meglio il latte detergente Cien se volete restare su un prodotto da discount, super low-cost e con INCI accettabile.

INCI Tonico Botanika

Anche se l’INCI in questo caso può sembrare più pulito (niente Disodium EDTA) c’è però un’alta percentuale di Propylene Glycol nella formula e sul viso non è una sostanza che applicherei con piacere. Molto meglio puntare su un’idrolato puro (come l’acqua di Rose).

INCI Creme viso Botanika

Altre referenze sulle quali ho ricevuto molte domande sono le creme viso Botanika. Nella linea ce ne sono quattro (idratante, nutriente, anti-age, lifting). Le versioni idratante e nutriente contengono Carbomer (petrolato), le altre due invece non lo contengono ma possiedono comunque nella formula il Disodium EDTA (e ormai avrete capito che nei prodotti che vengono assorbiti come le creme, suggerisco di evitarlo). Tra l’altro sembrano tutte creme leggerissime, non particolarmente adatte alle pelli mature perché prive di attivi realmente anti-aging. Peccato perché migliorando qualche piccolo aspetto sarebbero potute diventare valide alleate per chi ha una pelle mista-oleosa.

INCI BB Cream

Un altro prodotto che mi incuriosiva molto era la BB Cream Botanika. È difficile trovare BB Cream con buon INCI al supermercato e ancor più al discount. Vi devo dire che questa BB Cream mi ha stupita: l’INCI è molto meglio di quel che pensavo e contiene tanti ingredienti d’origine vegetale. Non è una BB Cream eco bio, questo ci tengo ancora una volta a sottolinearlo, ma l’INCI mi è parso ben fatto (soprattutto visto il costo bassissimo, di soli 3,50 euro). Questa BB Cream contiene Burro di Karité, Burro di Cacao, Olio di Mandorle dolci e Acido Ialuronico. E’ perfetta per la stagione primaverile perché possiede un SPF 15. Contiene vari conservanti come il BHT che non amo trovare nei cosmetici, ma trattandosi di un prodotto make-up si può fare un’eccezione se non siete solite truccarvi tutti i giorni. Vista la formula la consiglio a chi ha una pelle da normale a secca (al massimo mista, ma non grassa perché tenderebbe a ungervi il viso dopo alcune ore).

E anche per oggi è tutto!

Io spero che questo articolo dedicato agli INCI Botanika vi sia stato utile e vi mando un grande bacio!

A presto,

Deborah

Pin It on Pinterest