Sodium Benzoate nei cosmetici: Cos’è? Fa male?

Sodium Benzoate nei cosmetici: Cos’è? Fa male?

Un ingrediente che può insospettire chi è alle prime armi con l’INCI è il Sodium Benzoate nei cosmetici.

Oggi scopriremo insieme cos’è il Sodium Benzoate, se fa male e quando evitarlo.

 

 

Sodium Benzoate: cos’è?

Il Sodium Benzoate è un conservante cosmetico. Viene impiegato anche nei cosmetici certificati eco bio ed è consentito il suo utilizzo fino ad un massimo dello 0,5% nel totale della formula. Questo conservante non viene praticamente mai utilizzato da solo perché non è a largo spettro e necessita di altri conservanti complementari. Spesso lo troviamo abbinato al Potassium Sorbate.

Essendo un conservante, preserva la salubrità del cosmetico contrastando la formazione di batteri. E’ molto importante la sua presenza perché altrimenti i batteri che il cosmetico svilupperebbe nel corso del tempo potrebbero aggredire la pelle e danneggiarla.

Sodium Benzoate nei cosmetici: fa male?

Se ti chiedi se il Sodium Benzoate fa male, la mia risposta è: NO (ovviamente a patto che tu non sia allergica, ma si può essere allergici a qualsiasi ingrediente!). E’ fondamentale inserirlo nella formula perché altrimenti il cosmetico non si conserverebbe. I batteri che il cosmetico potrebbe sviluppare sarebbero nettamente più nocivi per la pelle rispetto al conservante stesso!

Se hai da poco iniziato a scoprire il mondo dell’INCI la tua domanda e preoccupazione è più che lecita ma puoi stare tranquilla perché i rischi di utilizzare un cosmetico completamente senza conservanti sono nettamente superiori.

I conservanti che vanno realmente evitati sono i parabeni (loro si che fanno male e sono stati ritenuti corresponsabili di molte malattie gravi come il cancro). Il Sodium Benzoate è nettamente meno nocivo: ti basta sapere che è naturalmente presente anche il molti cibi come albicocche, mirtilli, funghi e cannella.

Come tutte le sostanze di questo mondo, anche il Sodium Benzoate può scatenare un’allergia, ma è una questione totalmente soggettiva e se hai la pelle sensibile prima di tutto pensa ad evitare altri ingredienti più facilmente allergizzanti.

Io spero che questo articolo sia stato utile e non dimenticare di condividerlo: la giusta informazione è molto importante!

E prima di salutarci, se vuoi imparare di più anche sugli altri ingredienti cosmetici, non dimenticare di leggere il mio ebook:

E-Book: Cosmetici naturali e sicuri

 

Un bacio e a presto,

Deborah

Pin It on Pinterest