Fornitori per bioprofumeria: come trovarli e selezionarli?

Fornitori per bioprofumeria: come trovarli e selezionarli?

Torniamo ad approfondire l’argomento “aprire una bioprofumeria” rispondendo ad una delle domande che mi fate più spesso: come trovare i fornitori per bioprofumeria?

La ricerca e la selezione dei fornitori di cosmetici bio è uno step fondamentale, che può influenzare fortemente la vita e lo sviluppo del vostro negozio. E’ importante che selezioniate con cura quel che rivenderete per assicurare ai vostri clienti il massimo della qualità. Personalmente ritengo fondamentale scegliere prodotti che abbiano un buon rapporto qualità-prezzo perché è importante che il cliente sia soddisfatto sia dal punto di vista della performance, sia dal punto di vista del costo. Oggi che i cosmetici bio iniziano ad apparire anche al supermercato, è super importante che scegliate prodotti che diano qualità e convenienza ai vostri clienti.

 

 

Trovare i fornitori per bioprofumeria

Ma come si trovano concretamente i fornitori di cosmetici bio?

Diversi sono i modi per reperirli ed ora vi elencherò quelli più produttivi, lasciandovi anche altri preziosi consigli.

Fiere di settore

Recarsi al Cosmoprof (padiglione 21 N e padiglioni internazionali) o ancor meglio al Sana o al Vivaness, è una buona prima mossa per farvi un’idea del mercato e visionare alcuni fornitori per bioprofumeria. Sappiate che però non è l’unica e molto spesso è la meno produttiva in termini di contatti acquisiti.

Alle fiere non partecipano tutte le aziende e specialmente quelle che propongono i prodotti più economici non sono sempre presenti. Questo perché chi propone prodotti a costo molto basso non ha sufficiente margine di guadagno per sostenere i costi di un’esibizione fieristica.

In molti settori partecipare ad una fiera di settore è praticamente uno degli unici metodi per conoscere i fornitori. Nel settore dei cosmetici bio però, so per esperienza che esistono metodi molto più produttivi.

Bloggers e concorrenti

Anche sapersi guardare attorno è importante: ascoltate o leggete con regolarità le recensioni delle bloggers di settore per essere i primi a sapere tutte le nuove uscite, i nuovi brands e le novità.

E visitate i negozi o gli e-shop dei concorrenti: però attenzione, non per copiare, perché la copia esatta delle realtà commerciali altrui è il primo passo verso il fallimento. Lasciatevi ispirare da loro e cercate sempre di metterci del vostro perché è quello che vi porterà avanti. Spesso parlare di “concorrenti” è un tabù. Sappiate però che se fatto con onestà e spirito di crescita, osservare i concorrenti è intelligente. Quel che è stupido è osservare i concorrenti e poi sparlare alle spalle: non perdete tempo per queste sciocchezze, pensate a come far crescere il vostro negozio e offrire qualità ai vostri clienti piuttosto!

Ricerche mirate sul Web

Personalmente questo è il metodo di ricerca che preferisco. Con ricerche approfondite riesco a conoscere e contattare numerose aziende, praticamente a costo zero.

Ovviamente poi è fondamentale saperle selezionare, leggendo con cura gli INCI dei cosmetici che propongono e osservando se i loro prodotti hanno il giusto rapporto qualità-prezzo di cui parlavamo negli scorsi paragrafi.

Potete cercare aziende che producono cosmetici eco bio oppure un ingrosso di cosmetici bio.

Il vantaggio di comprare da un ingrosso è quello di poter ordinare con una sola battuta un’ottima parte della fornitura del vostro negozio risparmiando sulle spese di spedizione. Inoltre i riassortimenti da un ingrosso sono decisamente più economici perché il minimo d’ordine è molto più basso o spesso assente. Le aziende chiedono un minimo d’ordine o un minimo di pezzi per articolo, l’ingrosso spesso no. Anche noi possediamo un ingrosso di cosmetici bio senza minimo d’ordine né di riassortimento, che puoi visitare direttamente cliccando qui: INGROSSO COSMETICI BIO.

Selezionare i fornitori di cosmetici bio

Una volta che avrete trovato diversi fornitori, passate all’azione e contattateli via e-mail.

L’uso del telefono è sorpassato: le aziende non hanno tempo per lunghi dialoghi telefonici con ciascun rivenditore e l’uso della e-mail facilita il lavoro di tutti e consente di rispondere in modo più approfondito.

Ricordatevi sempre di indicare il vostro numero di P.IVA e la vostra ragione sociale quando contattate un nuovo fornitore per saltare uno step e ricevere più velocemente le risposte che stavate cercando.

Lo step successivo è quello più difficile: selezionare tra tutti i fornitori, quelli che diventeranno veramente i VOSTRI fornitori. Come si fa a selezionare i fornitori? Io prima di tutto mi baso sull’INCI dei loro prodotti: leggendolo scopro sempre moltissime informazioni. Purtroppo moltissimi rivenditori si fermano alle “apparenze dell’etichetta”: gli basta sapere che il cosmetico non contiene petrolati, siliconi, parabeni ecc… Invece no, non è sufficiente!! Dovete assicurarvi che quel che rivenderete poi ai vostri clienti sia anche un cosmetico efficace e realmente attivo sulla pelle. Studiate le proprietà degli ingredienti contenuti in quel cosmetico e osservatene la posizione nell’INCI: poi domandatevi se queste sostanze soddisfano le promesse del prodotto (o sono scarse a tal proposito) e se il prezzo in rapporto agli ingredienti impiegati e al tipo di lavorazione a cui sono stati sottoposti è congruo.

Se invece non vi sentite ancora abbastanza preparate per fare queste valutazioni, iniziate acquistando da un ingrosso di cosmetici bio che seleziona i fornitori al posto vostro e nel modo corretto, come il nostro.

E magari approfittate dei vantaggi dati dall’acquistare direttamente impianti completi a costo molto conveniente, scoprendo come Aprire una bioprofumeria con PrimoBio!

Io spero che questo articolo vi sia stato utile e prima di salutarvi vi consiglio di proseguire la lettura con gli altri articoli dedicati all’argomento “aprire una bioprofumeria” di cui vi lascio i riferimenti qui sotto.

Per qualsiasi domanda o curiosità vi ricordo sempre che potete scrivermi una e-mail a: debyvany91@biomakeup.it

Un bacio e a presto!

Deborah

Pin It on Pinterest