Gravidanza: prodotti per il corpo + esperienza!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Ormai il mio Thomas è nato da molti mesi (ne sono “volati” nove ormai, al momento in cui scrivo!) ed ecco qui l’articolo  dedicato ai prodotti per il corpo che ho usato durante la mia gravidanza ed il post-parto e con cui mi sono trovata meglio!

Ho deciso di racchiudere in quest’articolo tutti i miei top, per guidarvi all’acquisto di prodotti utili e di ottima qualità ed ho voluto condividere con voi anche l’esperienza della mia gravidanza e del mio parto perché so benissimo quanto si sia curiose di sapere come andrà e cosa succederà mese dopo mese, nel periodo della dolce attesa!

In quest’articolo troverete quindi sia consigli per i prodotti con cui io mi sono trovata meglio, sia la mia esperienza in un mix “a ruota libera”!

 

prodotti_per_il_corpo_in_gravidanza

 

Prodotti per il corpo Top in gravidanza!

Sin da quando sono rimasta incinta mi sono sempre ripromessa di prestare molta attenzione alla salute del mio bambino, scegliendo solo il meglio per quel che riguarda la cosmesi eco biologica e limitando comunque l’utilizzo dei prodotti allo stretto necessario. Per i primi mesi della gravidanza ho sospeso totalmente l’uso dello smalto perché consapevole che, per quanto privo di formaldeide e derivati, è uno di quei prodotti che più viene assorbito dal corpo (sembra strano ma le unghie assorbono moltissimo!). Solo verso il termine ho ricominciato ad utilizzarlo optando solo per quelli Benecos.

Avendo sofferto di iperemesi, posso senz’altro dire che la mia gravidanza non è stata una passeggiata perché fino al quarto mese avanzato ho sempre avuto nausee fortissime che mi spingevano a provare una profonda repulsione più o meno per qualsiasi cosa. Proprio per questo anche cosmetici dal profumo troppo forte mi davano il voltastomaco e prediligevo quindi tutto quel che era privo di fragranza o che la presentava in modo leggero.

Un prodotto che mi è piaciuto moltissimo e che mi è stato molto utile per mantenere la pelle elastica e contrastare le smagliature nel primo periodo è stato l’olio Love Boo, che altro non si trattava che di una miscela di oli vegetali elasticizzanti e nutrienti. Avendo provato molti prodotti per le smagliature, se tornassi indietro opterei solo per un olio vegetale o una miscela di oli vegetali perché rispetto alle creme sono molto più facili da assorbire per la pelle e funzionano molto meglio. Olio di Argan, Olio di Cocco, Olio di Albicocca sono solo alcuni dei tantissimi che potete usare sul pancione, a patto di sceglierli puri e di alta qualità. L’olio mi è servito moltissimo anche per prevenire le smagliature sul seno, molto più di qualsiasi altro prodotto che possiate trovare in farmacia e ben più costoso (spesso sono a base di paraffina quelli che si trovano e vengono consigliati comunemente quindi prestateci attenzione!).

Mi sono goduta molto di più gli ultimi mesi della mia gravidanza, nella trepidante attesa di conoscere il mio bambino e nella curiosità di vedere com’era e quale fosse il suo modo di rapportarsi con me. Se ci ripenso ora sorrido: è il bimbo che sempre desideravo ed ha un bel caratterino forte come avevo supposto finché era nel pancione. Nonostante la mia gravidanza dal punto di vista della salute non ottimale per me, lui cresceva felice e sano nel pancione e questa è sempre stata la mia gioia più grande.

Verso la fine della gravidanza mi è venuta una forma di dermatite gravidica che mi portava a grattarmi su gambe e pancione fino a formare dei tagli (nulla di profondo, semplici graffi di cui però porto ancora alcuni piccoli segni). Le ho provate tutte: dall’olio di Lampone (uno dei rimedi che più mi dava sollievo), all’acqua termale fresca. Quel che però mi ha aiutato tantissimo è stata la Calendula che è una pianta estremamente lenitiva e calmante per la pelle. Usavo in quei mesi un balsamo corpo per la gravidanza Lulu & Boo, molto ricco e denso, alternato alla pasta per il cambio Biofficina Toscana con Ossido di Zinco ed oli vegetali. Entrambe mi davano molto sollievo e proprio per questo al di là della gravidanza mi sento di consigliarle di cuore a chi soffre di dermatite, per calmare il prurito. Vi lascio tutti i link di riferimento così se siete interessate a qualche prodotto in particolare, sapete dove trovarlo.

Altri prodotti utilissimi per la gravidanza e il parto!

Oltre ai prodotti di cosmesi vera e propria, per mantenere elastici e compatti i tessuti, mi hanno aiutato moltissimo le fasce del marchio Relax Maternity, in vendita nell’e-shop http://www.relaxsanshop.it/. Questi prodotti mi sono stati utilissimi e sono di ottima qualità, durevoli nel tempo e morbidissimi nel materiale con cui sono fabbricati. Relax Maternity produce altresì abbigliamento per l’allattamento e di recente ho testato una loro canotta allattamento che trovo ottima ed uso con grande piacere. Oltre al fatto che i loro tessuti sono tutti certificati e sicuri, si tratta di capi molto confortevoli e nel caso di questa canotta allattamento (di cui vi lascio il link diretto così potete darci un’occhiata se siete interessate!) molto pratici. La compattezza e l’elasticità del tessuto (morbidissimo e piacevole da indossare) mi hanno aiutata molto a prevenire cedimenti della pelle post-parto e smagliature. Sembra una banalità ma vi assicuro che è molto quel che può fare un buon capo per il vostro post-parto! Di questa marca ho testato con piacere anche dei capi bimbo che ho trovato comodissimi e soprattutto utilizzabili a lungo perché elasticizzati e quindi ideali anche per adattarsi alla crescita rapida di un bimbo appena nato!

Un altro prodotto che continuo ad usare e che mi è sempre stato utilissimo (direi proprio indispensabile!) è il cuscino allattamento. Io possiedo (e utilizzo tuttora!) il cuscino allattamento Picci, che è in semini di farro anziché scomoda gommapiuma. Questo cuscino mi ha aiutato moltissimo perché allattare con questo è tutta un’altra cosa, è comodissimo ed anche ora che scrivo il mio piccolo si sta facendo un sonnellino su questo cuscino! In generale vi consiglio di cuore di acquistare un cuscino allattamento con semini, perché è ecologico e si adatta benissimo alla forma del corpo. La dimensione è molto più grande dei comuni cuscini allattamento e lo rende adatto per moltissimi mesi prima e dopo il parto! Se non riuscite a trovarlo nei negozi, potete sempre acquistarlo online ed un negozio italiano che li rivende è Macrolibrarsi, con un modello molto simile a quello che possiedo io, questo qui: cuscino allattamento con semini di miglio. I semini sono trattati quindi durano un’infinità di anni!

Io non potrei farne a meno quindi è uno di quegli acquisti che vi consiglio proprio di fare se siete in dolce attesa.

Ed eccoci qui al racconto del mio parto!

Ho partorito con un cesareo d’urgenza, dopo aver avuto un travaglio bello lungo. Vi racconto in breve com’è andata! Il 3 Luglio alle 4 circa del mattino mi sono svegliata, con delle perdite di sangue. Ero già oltre il termine (il mio era fissato il 29 Giugno, ma il mio topolino ha deciso di farmi aspettare!) e così ci siamo subito recati al pronto soccorso (che non è vicinissimo a dove abitiamo). Lì hanno valutato che la il collo dell’utero iniziava a prepararsi ma mancava ancora molto tempo e così mi hanno rimandata a casa. Nel corso della mattinata sono iniziate alcune contrazioni piccoline, sempre più intense ma comunque irregolari. Siamo tornati nel pomeriggio, con contrazioni più intense. Mi hanno rimandata a casa perché non ero dilatata a sufficienza. Le contrazioni sono continuate e siamo andati in un altro ospedale dove mi hanno ricoverata immediatamente. Mi hanno tenuta in osservazione la notte ed al mattino ero ancora ferma con la dilatazione. Tutto il giorno del 4 sono continuate le contrazioni e nella notte mi si sono rotte le acque, con meconio. L’ostetrica di turno ha sottovalutato la presenza di meconio e così sono stata semplicemente trasferita in sala travaglio, con dilatazione ancora ferma e contrazioni ormai intense. Dopo alcune ore ho chiesto l’epidurale (le contrazioni erano troppo intense perché io riuscissi a tollerarle e soprattutto inutili perché non dilatavano). Dopo una mattinata intera di travaglio, hanno deciso di operarmi con un cesareo d’urgenza perché non sentivano più il cuoricino del bimbo regolare. Thomas è nato, con grandissima mia gioia e grande emozione! Vedere i suoi occhi per la prima volta è un’emozione che non scorderò mai!

Il giorno successivo, avendo avuto una sofferenza durante il travaglio per ingestione di meconio, il mio piccolo è stato trasferito in terapia intensiva neonatale dove è rimasto alcuni, interminabili, giorni, distante da me! Fortunatamente poi, siamo stati trasferiti insieme in pediatria e poi dimessi.

Quanto al cesareo (so che in molte ve lo starete domandando) vi assicuro che non è stato così doloroso come dicono in tante. Avere la gioia del vostro bambino, calma ogni dolore! E poi se seguite i consigli dei medici e delle ostetriche, vi mettete in piedi già dal giorno successivo all’intervento.

Spero che quest’articolo vi sia stato utile e vi lascio al link dell’articolo dedicato ai prodotti bimbo con buon INCI che più amo utilizzare sul mio Thomas!

Vi mando un bacio,

Deborah

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Gravidanza: prodotti per il corpo + esperienza!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 6 min
0
Make up bio... la natura sulla pelle!