Un consiglio per struccare la pelle sensibile


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Oggi desidero svelarvi un piccolo trucco per rendere più delicato il momento di struccare la pelle sensibile.

Negli ultimi mesi la mia pelle è divenuta decisamente più secca e molto più sensibile difatti la rimozione del make up è arrivata ad essere un momento davvero tremendo sulla mia cute. Quando mi struccavo (prima di seguire il trucco che andrò a presentarvi) la pelle si arrossava e bruciava molto anche con prodotti naturali ed acque micellari che fino a quel momento erano andate bene per me. Da quando seguo il piccolo segreto che andrò ora a svelarvi, il mio viso è molto più calmo dopo la rimozione del make up e la pelle risulta meno arrossata ed al contempo pulita ed idratata.

Prima di svelarvi il mio piccolo segreto ci tengo a precisare che è importante evitare i detergenti e gli struccanti che contengono SLS-SLES, ingredienti estremamente irritanti se non bilanciati adeguatamente nell’INCI e primi responsabili di allergie e irritazioni. Se avete la pelle sensibile inoltre evitate detergenti con profumi e coloranti sintetici perché anche questi ultimi contribuiscono alla creazione di arrossamenti sul viso ed in special modo sugli occhi.

Ed ora ecco svelato il mistero!

Come struccare la pelle sensibile

 

come-struccare-la-pelle-sensibile

 

Per evitare di sprecarla, continuo ad utilizzare la mia acqua micellare per struccarmi soltanto che ad essa aggiungo tre gocce di olio vegetale, che rende meno aggressivi i tensioattivi in essa contenuti e ammorbidisce la pelle. Può sembrare una sciocchezza ma i risultati si vedono subito!

Il secondo trucchetto che utilizzo è quello di miscelare al mio latte detergente (che applico sempre dopo la rimozione del make up come secondo step di pulizia) una nocciolina di olio di Cocco che pulisce al meglio la pelle e la lascia molto morbida e idratata. Lascio il tutto in posa per qualche istante e poi lo rimuovo con l’aiuto di un panno in microfibra. Con l’olio di Cocco si possono fare moltissime cose, vi consiglio di acquistarlo se ancora non lo possedete perché è un ingrediente fantastico che si trova anche al supermercato.

Aggiungendo queste gocce d’olio sia nell’acqua micellare (direttamente sul dischetto di cotone imbevuto) che nel latte detergente, la mia pelle è cambiata molto. Ci tenevo a darvi questo piccolo consiglio anche se molto semplice perché mi ha rivoluzionato la skin care e mi sono trovata benissimo!

Fatemi sapere se anche voi seguivate questo consiglio o ne conoscete altri di simili!

Un bacio,

Deborah

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Un consiglio per struccare la pelle sensibile

di Debyvany91 Tempo di lettura: 2 min
2
Make up bio... la natura sulla pelle!