Tinte naturali per capelli: ecco come sceglierle


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Una delle richieste che più mi viene fatta via e-mail è relativa alle tinte naturali per capelli, prodotti di cui molto si parla soprattutto ora che è nata la moda dello Sherazade.

Per scegliere una buona tinta per capelli ci sono sicuramente dei fattori da tenere in considerazione. Chi già ha sperimentato nella propria vita una tinta chimica per i capelli ben lo sa: queste miscele seccano moltissimo i capelli, disidratandoli e lasciandoli difficili da gestire, crespi e tendenti alla rottura. La maggior parte delle tinture per capelli sono infatti ricche di siliconi, ingredienti che formano un film sul capello, indebolendolo ed impedendogli d’acquisire il giusto grado d’idratazione. Oltre a questi ingredienti, spesso le tinture chimiche contengono elementi ben più dannosi come l’Ammoniaca che può provocare irritazioni cutanee in misura superiore rispetto a quella d’altri ingredienti. Ci sono tinte chimiche che contengono anche Toluene, sostanza cancerogena, PPD (allergene) e Resorcina che indebolisce i capelli e se combinata ad altre sostanze (come il PPD appunto) rischia d’innescare reazioni di sensibilizzazione.

La soluzione migliore quindi è quella di scegliere delle tinte naturali per capelli, a base di erbe dai poteri coloranti o, per un effetto più naturale e facilmente riproducibile a casa propria, dei riflessanti a base di Henné. Al contrario di quanto spesso si pensi, anche queste tinte riescono a coprire i capelli bianchi ed hanno un considerevole valore aggiunto: ristrutturano i capelli e li rendono visibilmente più sani, forti e luminosi.

Personalmente, non amo in particolar modo le tinte e preferisco di gran lunga i riflessanti: donano un effetto decisamente più naturale e soprattutto modulabile e intensificabile a piacere. Io utilizzo le miscele riflessanti Phitofilos con cui mi trovo molto bene perché ogni volta che le applico noto un effetto ristrutturante sui capelli oltreché pigmentante.

C’è però una buona parte di noi che ama le vere e proprie tinte ed ecco perché ho pensato che un articolo sulle tinte naturali per capelli potesse esservi utile.

Tinte naturali per capelli: ecco come sceglierle

 

tinte_capelli

 

Quando scegliete una tinta per capelli dovete pertanto prestare attenzione a:

  • Formulazione, scegliendola priva di Ammoniaca, Toluene, Formaldeide, PPD, Resorcina, Parabeni, Petrolati e Siliconi. Non pensate che la tinta che effettua il parrucchiere sia completamente innocua, è al pari di quelle in commercio a livello d’ingredienti da evitare.
  • Scegliete una miscela colorante priva di Picramato di Sodio, altra sostanza tossica contenuta anche in molte tinture e riflessanti che si spacciano per naturali.
  • Optate per miscele che contengano altresì oli vegetali. In sostituzione all’Ammoniaca infatti molte tinte naturali per capelli utilizzano Alcool che serve per aprire le squame capillari consentendo al colore di fissarsi meglio. Ecco perché un giusto quantitativo di oli ammortizza l’azione disseccante dell’Alcool sui capelli.

Grazie alla collaborazione dell’e-shop CosmoBio, di cui già vi parlai in passato, ho avuto la possibilità di analizzare e presentarvi una delle tinte naturali per capelli del marchio Sante.

Questa tinta, pur contenendo alcool, è formulata decisamente meglio rispetto a quelle in commercio ed è un prodotto pronto all’uso che si lascia in posa per un tempo relativamente breve (dai 30 minuti in su, a seconda del grado di pigmentazione che si desidera ottenere). Rispetto a un riflessante, questi prodotti sono delle vere e proprie tinte permanenti, a pigmentazione superiore. Ogni confezione contiene tutto il necessario per prepararsi all’applicazione, utilizzare il prodotto e idratare la chioma dopo l’uso della tinta. Questo prodotto è un esempio intelligente di tinta per capelli senza ingredienti dannosi, presente in molte colorazioni differenti.

Per maggiori informazioni sul prodotto vi consiglio di visitare l’e-shop CosmoBio.

Spero che quest’articolo di presentazione vi sia stato utile, spero in futuro di avere l’occasione di presentarvi altre tinte naturali per capelli.

Vi mando un bacio,

DebyVany91

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Tinte naturali per capelli: ecco come sceglierle

di Debyvany91 Tempo di lettura: 3 min
0
Make up bio... la natura sulla pelle!