La pulizia della pelle settimanale


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

La corretta pulizia della pelle è il primo passo per avere una cute libera dalle imperfezioni. Oltre alla pulizia del viso quotidiana, anche la routine di cura della pelle settimanale è uno step fondamentale da non dimenticare per ottenere risultati buoni e positivi.

La pulizia del viso settimanale si contraddistingue dalla tradizionale skin-care quotidiana perché più ricca e profonda, purificante ed esfoliante. Una volta alla settimana difatti è sempre bene consentire alla pelle di rigenerarsi, pulendola in profondità e liberandola dalle impurità accumulate come il sebo, il sudore e lo smog. Nell’articolo di oggi ho deciso di parlarvi della mia pulizia del viso settimanale, fornendovi alcuni consigli per realizzarla al meglio.

 

Pulizia del viso professionale

 

Senza esitare oltre, vi lascio alla descrizione dei vari passaggi che seguo per prendermi cura della mia pelle quando realizzo una skin-care più profonda:

  • Il primo passaggio che realizzo è la detersione mediante un prodotto delicato, leggero e neutro. Trovo che una prima pulizia “superficiale” aiuti i successivi trattamenti ad agire in modo più profondo, liberando effettivamente i pori cutanei.
  • Dopo aver deterso la mia pelle procedo utilizzando una sauna facciale, strumento professionale che consente alla cute di liberarsi di tutte le tossine e le impurità, espellendole mediante il sudore. È un trattamento che aiuta moltissimo le pelli miste o impure, soggette ad acne o imperfezioni. Scegliendo una buona sauna facciale si riescono ad ottenere risultati molto visibili e la pelle risulta molto più sana e luminosa sin dai primissimi utilizzi. Un personale consiglio è quello d’aggiungere degli oli essenziali nel vaporizzatore, per donare alla sauna maggiori proprietà purificanti. Ottimi a tal proposito sono gli oli essenziali di Rosmarino, Tea Tree, Limone e Lavanda, da dosare bene per consentire alla sauna di disinfettare la pelle finchè agisce.
  • Uno step immancabile è l’esfoliazione. Per rimuovere ancor meglio le impurità liberate dalla pelle durante la sauna facciale, è bene procedere con uno scrub oppure utilizzando degli strumenti appositi. Sicuramente tutte voi avrete sentito nominare il classico Clarisonic però in commercio esistono molti prodotti analoghi che sfruttano le proprietà di alcune spazzole rotanti e agiscono nel pulire la cute. Il mio consiglio è quello di utilizzare la testina della spazzola indicata per le pelli più sensibili per levigare la cute senza irritarla o arrossarla troppo. Se soffrite d’acne prediligete un classico scrub, scegliendo una formula non eccessivamente aggressiva e comunque priva di SLS-SLES, petrolati e siliconi.
  • Una cura importante è data dal tonico, complemento fondamentale per una pulizia del viso profonda e ben realizzata. In questo periodo è più piacevole tenere la boccetta in frigorifero e vaporizzare il tonico su tutto il viso. Questo prodotto, da scegliere senza alcool e siliconi, è studiato per restringere i pori cutanei rendendo la pelle più bella e omogenea.
  • Ultimo step è utilizzare una crema delicata, lenitiva e ricca d’ingredienti come l’Aloe Vera, la Camomilla e la Lavanda. È importante scegliere una formula eco-bio per aiutare la pelle a rigenerarsi veramente e riprendersi dopo una pulizia intensiva del viso.

Per una pulizia più veloce ottime sono altresì le maschere purificanti, capaci di liberare i pori e disinfettare la pelle.

È importante scegliere adeguatamente sia la sauna facciale che la spazzola rotante di pulizia per il viso. Un sito dal quale è possibile scegliere questi e molti altri prodotti di cura e bellezza a prezzi molto convenienti e scontati è Groupalia.

Spero che i miei consigli possano tornarvi utili!

Un bacio,

DebyVany91

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



La pulizia della pelle settimanale

di Debyvany91 Tempo di lettura: 2 min
25
Make up bio... la natura sulla pelle!