Cosmetici da farmacia: non tutti fanno bene!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Cosmetici da farmacia: non tutti fanno bene!

Alzi la mano chi per una volta almeno, non ha considerato i cosmetici da farmacia migliori per la propria pelle.

È davvero difficile per molti credere il contrario, ma in quest’articolo vedremo insieme perché molte volte i cosmetici da farmacia sono soltanto più costosi (e non per questo migliori). Ad eccezione dei cosmetici che contengono un principio attivo medicale (utile in casi specifici per risolvere problematiche mediche), la maggior parte degli altri cosmetici da farmacia vale tanto quanto quelli da supermercato e quindi, per come stanno le cose oggi, assai poco.

Prima di dimostrarvi il perché, ci tengo a fare una doverosa premessa. Con questo articolo non intendo sostituire alcun parere medico: certe creme anche se contengono paraffina/siliconi devono essere usate e non c’è sostituto eco bio che tenga. Sto parlando delle creme con principi attivi medicali, utili in casi particolari e specifici. Per tutte le altre creme però, questo articolo deve servire ad aprire gli occhi a quante più persone possibili. Chi ci ha fatto credere che se una crema costa di più, vale anche di più? La pubblicità! Quello che dobbiamo valutare noi però, non è uno slogan pubblicitario, bensì il reale valore del cosmetico. Come si misura? A partire dalla sua lista degli ingredienti ed in questo articolo vedremo come fare!

Pronta a scoprirlo?

 

cosmetici_da_farmacia

 

Cosmetici da farmacia: ecco perché non (sempre) valgono quel che costano!

La maggior parte dei cosmetici in commercio contengono principalmente questi ingredienti:

Paraffina ed altri derivati petroliferi in larga quantità, usati per donare “cremosità” ed un fasullo “effetto idratante” sulla pelle

Siliconi, usati per donare scorrevolezza e setosità ai cosmetici

Parabeni, conservanti cosmetici

-Profumazioni d’origine sintetica, coloranti e additivi chimici

-Altri mix di ingredienti dannosi come PEG, Formaldeide e derivati, EDTA, SLS-SLES, Cocamide

Questi ingredienti vengono inseriti nei cosmetici per un solo motivo: costano poco al produttore e permettono un altissimo guadagno. Gli unici a non guadagnare da queste formulazioni sono i consumatori: sulla pelle questi ingredienti non fanno bene e spesso aggravano problemi già esistenti (come la pelle sensibile, l’acne, la dermatite ecc…).

Inserire ingredienti più sani e naturali si può fare, ma le grosse aziende non lo fanno: costa troppo.

Per i cosmetici da farmacia, il paradosso è ancora più assurdo. Vediamolo con un esempio.

Questa che vi ho postato qui sotto, è la lista degli ingredienti di una crema molto famosa e diffusa in tutte le farmacie. Questa crema è consigliata per pelli intolleranti (lo dice il nome stesso).

Una crema per pelli sensibili, reattive e intolleranti io me la aspetto formulata con ingredienti calmanti, lenitivi e protettivi. La Natura ne offre tantissimi: Aloe Vera, Camomilla, Calendula, Malva, burro di Karité ecc…

Invece questa crema (che costa la bellezza di quasi 20 euro per 40 ml) contiene: acqua, paraffina (derivato petrolchimico), siliconi (occludono i pori e impediscono alla pelle di respirare bene), butylene glycol (se fosse alla fine dell’INCI o  bilanciato da ingredienti più delicati, in un cosmetico per pelle normale potrebbe andar bene, ma in una crema per pelli intolleranti è davvero un ingrediente che non dovrebbe starci), glicerina e squalane (sostanze verdi al biodizionario, economiche, ma che vanno bene: in questa formula però sono contenute in quantità irrisorie rispetto agli ingredienti petroliferi sopracitati), acido benzoico (su una pelle intollerante può irritare se non accompagnato da sostanze che lo bilancino, ci sono soluzioni molto più naturali e dermo compatibili) ed un’altra bella serie di conservanti (davvero troppi in una crema che è destinata alle pelli sensibili, anche perché non è che siano proprio il TOP!) e sostanze chimiche dannose e per nulla amiche dell’ambiente, come il Tetrasodium EDTA.

Una crema tutta sintetica per una pelle sensibile. Ci rendiamo conto? Quanto mai sarà dermo-affine con tutti questi derivati petrolchimici?

Questo è solo uno dei tanti esempi che potremmo fare e che dimostrano che nella maggior parte dei casi, i cosmetici da farmacia non valgono di più di quelli da supermercato!

Questa crema avrebbe potuto benissimo essere venduta a 5 euro e ancora sarebbe stata a parer mio, troppo costosa rispetto alla sua qualità!

Il fatto è questo: chi ha una pelle davvero delicata, non trarrà mai alcun beneficio dall’usare creme come questa!

La soluzione è semplice: scegliere cosmetici migliori, scegliere cosmetici eco bio!

Cosmetici eco bio: dove si trovano?

I cosmetici eco bio si possono acquistare principalmente online, ma in questo blog ho più volte parlato anche di cosmetici ben formulati che si possono acquistare anche nei negozi fisici o nei supermercati.

I cosmetici migliori comunque, restano quelli che si possono acquistare online, da siti di fiducia.

Ci sono tantissime marche tra cui scegliere, se amate i cosmetici d’alta classe (e fino ad ora usavate quelli da farmacia o alta profumeria, senza sapere quello che contenevano realmente!) una linea su cui potete rivolgere la vostra attenzione è Divina Essentia. Di questa linea ho parlato più volte qui sul blog, vi lascio di seguito il link alla recensione che vi ho dedicato così che possiate leggerla e approfondire se siete interessate: DIVINA ESSENTIA. Questa linea si compone di 3 prodotti per viso e corpo: sono 3 mix di oli vegetali ed essenziali ad alto potere rigenerante e anti età per la pelle. Non contengono derivati petrolchimici e sono formulati con soli ingredienti naturali e puri per la pelle. Proprio per questo, essendo dei cosmetici eco bio, funzionano bene e sul serio.

I cosmetici da farmacia purtroppo non cambieranno le loro formule presto: d’altronde ci guadagnano ancora troppo le case cosmetiche che li producono. Pochi sono i farmacisti “illuminati”, che si interessano e che conoscono l’eco bio!

Quelli a dover cambiare modo di scegliere quindi, siamo noi!

Spero che questo articolo vi sia stato utile!

Scrivimi pure per qualsiasi domanda o approfondimento, magari per chiedermi un’opinione sui cosmetici che stai usando ora oppure per chiedermi un consiglio! Sarò felice di risponderti! Mi puoi scrivere a: debyvany91@biomakeup.it

E aiutami a raggiungere con queste informazioni quante più persone possibili, condividendo questo articolo dove e come meglio credi!

A presto,

Deborah

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Cosmetici da farmacia: non tutti fanno bene!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 4 min
0
Make up bio... la natura sulla pelle!