Correttore occhiaie bio: ecco i più efficaci!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

In tantissime mi chiedete quale sia il miglior correttore occhiaie bio: ecco perché oggi ho deciso di dedicare un intero articolo a questo utile prodotto di make up!

In questo post vi parlerò di tutti i correttori occhiaie bio che conosco (mettendoli a confronto e raccontandovi con quali mi sono trovata meglio) ed in più vi svelerò alcuni consigli per sconfiggere e correggere le occhiaie in modo veloce e perfetto!

Ancor più i prodotti che vanno a contatto con la zona perioculare, devono essere scelti con molta attenzione. È importante infatti evitare i correttori che contengono siliconi e paraffina, perché nel contorno occhi questi ingredienti sono spesso la causa dei fastidiosi grani di miglio. I siliconi inoltre tendono a seccare la pelle, favorendo la comparsa precoce delle cosiddette “zampe di gallina”, le rughe del contorno occhi. I correttori eco bio sono da preferire per l’uso quotidiano in quanto sono più salutari e nutrienti rispetto a quelli tradizionali.

Correttore occhiaie bio: quelli testati & consigli!

 

correttore occhiaie bio

 

Un problema comune a molti correttori eco bio che ho provato è che tendono a svanire nel corso delle ore, non coprendo più le occhiaie come dovrebbero. Questo perché le loro formule ricche di oli, tendono a sciogliersi con il sebo cutaneo e perdere quindi efficacia.

Una soluzione però c’è: bisogna scegliere un correttore dalla texture asciutta, che si fissi bene e non “scivoli” via nel corso delle ore.

Tra tutti i correttori che ho provato, il più efficace nel coprire le occhiaie e durare a lungo è il correttore n.18 PuroBio. Questo correttore si presenta come un matitone ed è velocissimo da applicare oltre che molto resistente. La texture del prodotto è compatta e asciutta: il correttore è cremoso al punto giusto da applicarsi bene, ma al tempo stesso risulta molto ben aderente alla pelle e quindi a lunga durata.

Per aumentarne la durata dei correttori, un trucchetto che utilizzo spesso è quello di applicarli dopo il primer occhi. Il primer occhi oltre che fungere da base per l’ombretto, è ottimo anche per migliorare la resa del correttore. Appiana le rughette e tiene il sebo sotto controllo, evitando che durante la giornata il correttore perda coprenza.

Un’altra cosa che faccio spesso (soprattutto quando il giorno dopo ho un evento importante) è usare il FOREO nel lato anti-age per “smuovere” i ristagni di liquido sotto l’occhio, responsabili delle occhiaie. È più complesso a dirsi che a farsi, perché in realtà è una cosa velocissima e super efficace. Il FOREO, per chi ancora non lo sapesse, è uno strumento di pulizia del viso che presenta anche un lato anti-age. Utilizzato sul viso, pulsa e smuove perfettamente ogni ristagno di liquido scuro facilitando così il drenaggio e la scomparsa delle occhiaie! È in assoluto la cosa che più mi aiuta a sconfiggere le occhiaie!

In questo modo al mattino, ho molto meno da correggere!

Dopo aver applicato il correttore spesso utilizzo una cipria in base gialla (è semplicissima anche da fare in casa, presto vi posterò la ricetta) per contrastare ulteriormente il violaceo delle occhiaie e donare luminosità al contorno occhi. Applico la cipria direttamente con una spugnettina, perché in questo modo fissa molto meglio il correttore e lo aiuta anche a durare più a lungo. Poi spolvero gli eccessi con un pennello ampio!

Oltre al correttore PuroBio, ho provato molti altri correttori eco bio nel corso del tempo. Alcuni di questi sono: il correttore Zao Make Up (di cui esistono delle tonalità pescate molto carine), il correttore Couleur Caramel (molto valido, ma a mio parere meno efficace d’altri più economici), il correttore Lakshmi (anch’esso molto carino, è un po’ più cremoso e morbido d’altri, ma nel make up di tutti i giorni l’ho usato un bel po’ di volte in passato), il correttore So Bio (è molto coprente e al tempo stesso bello asciutto), il correttore Nascondino Neve Cosmetics (meno coprente d’altri, ma molto originale nella texture che è una perfetta cream-to-powder), il correttore Benecos (un correttore liquido che copre meno d’altri e consiglio per lo più per i trucchi leggeri o da giorno), il correttore IDUN (molto amato e apprezzato anche se ahimé per decisioni aziendali non è più disponibile per la vendita in Italia), il correttore Nvey Eco (ottima sostituzione del correttore IDUN per chi lo ha conosciuto ed amato, super coprente e perfetto anche per le occhiaie più marcate), il correttore Liquidflora (uno stick multiuso, più cremoso d’altri scoperti successivamente e quindi meno efficace per chi cerca buona durata), il correttore Pure+Simple (brand che testai con piacere qualche anno fa, produttore altresì di correttori molto validi e coprenti). Questi sono soltanto alcuni di quelli che ho provato nel corso del tempo, molti ne ho provati anche di minerali ed uno di questi (del brand Ocean Mist Cosmetics) mi resta impresso per la sua efficacia!

E questo è tutto: sono pochi consigli, ma rispecchiano tutto quel che faccio per correggere le mie occhiaie!

Prima di salutarvi voglio condividere con voi il mio scorso post dedicato all’argomento occhiaie: in questo articolo vi ho parlato di tutta la parte “skin-care” e dei contorno occhi che più trovo efficaci per sconfiggere le occhiaie. Eccovi il link: COME ELIMINARE LE OCCHIAIE!

Vi mando un grande bacio e come sempre vi invito a scrivermi se volete un consiglio personalizzato: debyvany91@biomakeup.it

Sono qui per voi!

A presto,

Deborah

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Correttore occhiaie bio: ecco i più efficaci!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 4 min
4
Make up bio... la natura sulla pelle!