Come mantenere l’abbronzatura più a lungo!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Come mantenere l’abbronzatura più a lungo!

L’estate è ormai quasi terminata ed è ora di preparare la pelle all’autunno, cercando di mantenere l’abbronzatura il più possibile ed aiutando la cute a perdere la tintarella in modo uniforme e senza macchie.

Dopo aver protetto la pelle adeguatamente per prevenire scottature solari e foto invecchiamento è arrivato il momento di preparare la pelle al cambio di stagione evitando anti estetiche macchie.

Quest’anno, seguendo una serie di piccoli trucchi che andrò ora ad elencarvi, sono riuscita a mantenere più a lungo la mia abbronzatura ed ho perso il colorito estivo molto lentamente e gradualmente.

Prima di passare ad elencarvi i miei segreti per il cambio di stagione ci tengo a precisare che è assolutamente normale che il colorito svanisca e non si può far nulla di  non dannoso per mantenerlo all’infinito. Ciò è dovuto alla naturale e costante esfoliazione cutanea che più o meno gradualmente aiuta la pelle a rigenerarsi eliminando lo strato superiore di cellule morte. Non fidatevi dunque di chi vi promette di mantenere per molti mesi la vostra abbronzatura poiché sta semplicemente proponendovi prodotti inutili e spesso dannosi!

Si può però fare molto per mantenere l’abbronzatura ottenuta per qualche settimana in più!

1.Idratazione

Più la pelle sarà idratata e meno tenderà ad esfoliarsi in maniera disomogenea. Mantenete nutrita ed idratata la vostra pelle quotidianamente! Evitate prodotti idratanti che contengano sostanze petrolchimiche e siliconiche. Oltre ad essere fortemente nocivi per l’organismo, questi ingredienti isolano l’epidermide e contribuiscono alla sua secchezza. I petrolati ed i siliconi infatti occludono i pori fornendo una fasulla ed apparente sensazione idratante e non fanno per nulla bene alla pelle. Ottimo alleato per la pelle è il burro di Karité, ingrediente dalle mille proprietà benefiche per la pelle che nutre più d’ogni altro la cute in profondità.

2.Cura del viso

Per il viso vale lo stesso principio: l’idratazione aiuta a rigenerarlo e mantenerlo giovane e tonico. Per prendersene cura al meglio ed evitare premature rughe d’espressione è bene scegliere due creme idratanti (giorno e notte) aventi specifiche proprietà antiossidanti ed anti radicali liberi.

3.Detergenti delicati

Oltre ad escludere SLS e SLES, un buon consiglio è quello di detergere la pelle impiegando (in sostituzione al vostro bagno doccia) detergenti oleosi o cremosi. Seguendo questo piccolo consiglio la vostra pelle risulterà più nutrita e meno stressata dalla detergenza. Anche per il viso potete privilegiare emulsioni in forma di latte detergente e scegliere di rimuovere il trucco con oli vegetali non pesanti o comedogeni. Ottimo a tal proposito è l’olio di Sesamo. Evitate infine peeling acidi, che rimuovono con violenza lo strato superficiale della pelle bruciandolo.

Come già detto l’abbronzatura non può durare all’infinito. Dopo aver provato a mantenerla bella e viva per molti giorni è bene aiutarla ad andar via in modo omogeneo e graduale. Importante a questo proposito è esfoliare delicatamente gli strati di cellule morte per mantenere vivo e sano il colorito cutaneo

Sono certa che se seguirete con attenzione questi step, la vostra pelle risulterà sana e splendente e soprattutto pronta al cambio di stagione.

Sono curiosa di scoprire i vostri consigli per mantenere l’abbronzatura e preparare la pelle al cambio di stagione!

Un bacio,

DebyVany91

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Come mantenere l’abbronzatura più a lungo!

di DebyVany91 Tempo di lettura: 2 min
12
Make up bio... la natura sulla pelle!