Come curare le unghie con prodotti naturali


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Buongiorno ragazze!

Una delle richieste che più mi pervengono è come curare le unghie con prodotti salutari, privi di formaldeide e derivati, pericolosi per la salute e potenzialmente cancerogeni.

L’articolo di oggi, da voi molto richiesto, desidera essere una descrizione della mia routine di manicure ed al contempo vuol fornire alcuni piccoli consigli per imparare a curare le unghie rendendole più forti e più belle.

 

Cura delle unghie

 

È assolutamente possibile ottenere delle unghie sane, lunghe, forti e resistenti anche senza ricorrere ad ingredienti sintetici dannosi e pericolosi. La Natura è sempre pronta a fornire delle valide soluzioni, basta solo saper cercare nella direzione giusta.

Il primo elemento da tenere in considerazione è la scelta dello smalto. Numerosi sono attualmente i brand che producono smalti non pericolosi per la salute umana, senza ingredienti dannosi e tossici come formaldeide, canfora, toluene e DBP. Questi ingredienti risultano estremamente dannosi e pericolosi per la salute umana e sono assolutamente da evitare nella scelta dei propri prodotti per la manicure. Trovare smalti sicuri non è poi così difficile, ci sono vari brand che escludono questi ingredienti ed i prezzi dei loro smalti non sono poi elevatissimi. La nuova collezione di smalti colorati Essence per esempio non contiene la formaldeide e anche i brand Shaka, KIKO, Pupa, Sinful Colors e Layla ne sono privi.

Importante è ricorrere altresì ad una buona base naturale, che io impiego sempre per proteggere le unghie dall’antiestetico effetto giallo. Una base che mi piace utilizzare è la base indurente di Zao Make-Up. Mi sta dando ottimi risultati ed è assolutamente priva di formaldeide.

Molti smalti in commercio sono altresì privi di siliconi, composti che possono seccare le unghie e peggiorare il loro sfaldamento se non supportati da basi adeguate. Un esempio sono i fantastici colori Benecos e Zao Make-Up.

Importante è sempre idratare al meglio le unghie, aiutandole a respirare e lasciandole libere almeno un giorno o due alla settimana. L’unghia secca tende maggiormente a sfaldarsi ed è pertanto fondamentale idratarla al meglio. Diffidate dagli oli appositi in commercio, la soluzione migliore è un po’ di olio di Oliva e Limone, in aggiunta se lo possedete è perfetto anche il burro di Karité. Con questo composto massaggiate le vostre unghie e lasciatele idratarsi per alcune ore. Il risultato sarà sorprendente e risolverete il problema delle unghie che si sfaldano, causate appunto da problemi di secchezza.

Per fare durare di più lo smalto un altro consiglio è quello di pulire molto bene le unghie prima della stesura. Sgrassando le unghie con detergenti purificanti (come il sapone di Aleppo o di Zolfo), riuscirete a rimuovere tutto il grasso superficiale e lo smalto aderirà decisamente meglio. Provate a seguire questo consiglio e vedrete che il vostro smalto durerà molto di più.

Per rimuovere lo smalto è invece importante usare un detergente senza acetone che secca molto la superficie delle unghie e la rovina irrimediabilmente. Un’idea carina è quella di procurarsi un contenitore nel quale inserire della spugna o gommapiuma forata al centro. Imbevendo di solvente per unghie la spugna ed inserendo il dito in essa potrete rimuovere al meglio il vostro smalto.

Per rinforzare le mie unghie io punto soprattutto sul lasciarle libere quanto più possibile dallo smalto, idratandole con l’olio d’Oliva o con semplici burri appositi che preparo direttamente in casa. I risultati non si sono fatti attendere ed ora, quando indosso lo smalto, noto che visibilmente dura molto di più.

Spero che questi piccoli consigli possano servirvi!

Vi mando un bacio,

DebyVany91

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Come curare le unghie con prodotti naturali

di Debyvany91 Tempo di lettura: 2 min
33
Make up bio... la natura sulla pelle!