Japonesque: pennelli professionali per il make-up


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Buongiorno ragazze!

Oggi voglio parlarvi di alcuni pennelli professionali del marchio Japonesque, famoso produttore di accessori per il make-up conosciuto ed apprezzato a livello internazionale.

Japonesque realizza accessori per il make-up da più di vent’anni, lungo spiraglio di tempo durante il quale si è affermato come brand creativo, versatile, innovativo e d’alta qualità. Apprezzati dai make-up artists di tutto il mondo, i pennelli Japonesque sono realizzazioni artigianali curate in ogni minimo dettaglio. Proposti in moltissimi modelli e realizzati con differenti tipologie di setole, i pennelli Japonesque sono eccezionali per durata e qualità e garantiscono un make-up professionale, senza compromessi.

Ho avuto il piacere di testare alcuni pennelli per il viso, taluni in formato classico ed altri in formato da viaggio. Ho testato questi pennelli con estrema curiosità e desidero parlarvene ora poiché sono consapevole della scarsità di recensioni italiane a proposito.

Ho trovato questi pennelli insuperabili in termini di qualità e versatilità. Anche le più famose marche produttrici di cosmetici a livello internazionale, non reggono il confronto. Ciascun pennello è realizzato artigianalmente e le setole sono assemblate manualmente. Questa caratteristica, oltre a rendere più prezioso il prodotto finale, agevola di moltissimo la tenuta dello stesso che risulta estremamente più compatto e fitto rispetto ad una qualsiasi alternativa industriale. L’unico dispiacere che ho trovato ricevendo questi prodotti è stato scoprire che uno di essi è in setole completamente naturali ed un altro è un duo fibre contenente anch’esso parziali setole naturali, aspetto che non era evidenziato nel sito e nella descrizione dei singoli pennelli. Spero vivamente che d’ora in avanti Japonesque renda più chiare le descrizioni dei suoi pennelli introducendo quella che è per me una informazione assolutamente indispensabile ed eviti d’impiegare nelle sue nuove produzioni setole animali.

Ho ricevuto ben cinque pennelli per il make-up del viso: Travel Point Foundation Brush (BP-943), Travel Lux Bronzer Brush (BP-943), Travel Stippling Brush (BP-942), Pro Foundation (BP-312), Pro Concealer (BP-310).

Sono tutti ottimi pennelli, le setole sono morbidissime e tagliate meravigliosamente, risultano molto delicate sulla pelle ed aumentano la resa dei prodotti sul viso in maniera impressionante. Ciascun pennello è contenuto in una confezione rettangolare che spiega nel dettaglio i molteplici impieghi, le possibili modalità d’utilizzo e la tipologia di setole impiegate per la realizzazione della referenza stessa.

La referenza che più mi ha colpita è stato il Travel Point Foundation, un pennello dalle setole sintetiche molto compatte avente una forma affusolata. Questo è probabilmente uno dei pennelli più versatili che esistano in commercio. La sua pratica forma consente di essere molto precisi nell’applicazione del correttore, del fondotinta e delle polveri fissanti. Il corto manico consente un’impugnatura sicura e decisa ed aumenta la stabilità nelle applicazioni di precisione. Lo utilizzo davvero per qualsiasi cosa: per applicare il correttore nella zona perioculare o ai lati del naso, per applicare con maggior precisione il fondotinta insistendo nelle zone che necessitano di maggiore coprenza, per fissare il correttore con la cipria, per applicare l’illuminante ed anche per scolpire i tratti del volto con cura e precisione.

 

 

Secondo in ordine di gradimento è il Pro Concealer Brush, un pennello dalle setole sintetiche avente forma a lingua di gatto. È un pennello validissimo per applicare il correttore con estrema precisione. La presenza di setole così compatte aiuta ad applicare i prodotti ottenendo da essi la massima resa e coprenza. Trovo altresì meraviglioso questo pennello per l’applicazione generica di tutti i prodotti in crema sulla palpebra mobile (primer occhi, ombretti in crema ecc…). Mi piace soprattutto per il fatto che durante l’applicazione le setole non tendono a separarsi e rimangono belle compatte sia da asciutte che da bagnate.

 

 

Un pennello che purtroppo non mi ha soddisfatto in termini di resa è il Pro Foundation Brush, nato per applicare il fondotinta liquido o in crema. Nella confezione si evidenzia che il pennello dovrebbe agevolare la resa del fondotinta tendendo a coprire pori allargati e rughe leggere. In realtà, esercitando una leggera pressione nelle zone da coprire maggiormente (come riportato sulla confezione) si evidenzia l’effetto opposto ovvero un’esagerazione dei pori ed una maggior evidenza degli stessi. È come se il pennello depositasse in maniera disomogenea il prodotto sul viso. Altro aspetto che a me non è piaciuto è la ridotta lunghezza e ampiezza delle setole. Il pennello è molto piccolo e per applicare il fondotinta in maniera omogenea ci si mette moltissimo e si ottiene un effetto eccessivamente coprente e poco naturale. Lo trovo molto più adatto per applicare il correttore nella zona perioculare e nella zona dove si trova la maggior concentrazione d’imperfezioni del mio viso. È valido anche per stendere e sfumare l’illuminante in crema.

 

 

Ho testato inoltre il Travel Stippling Brush, un pennello dalle morbide setole doppie sintetiche e naturali. Al di là della presenza di setole naturali, sicuramente un punto a sfavore del pennello, devo muovere alcune obiezioni riguardo la resa dello stesso. Come molte di voi sapranno i pennelli di questo tipo sono indicati per ottenere risultati morbidi e naturali nell’applicazione dei prodotti liquidi o cremosi come il fondotinta sul viso. Il problema di questo pennello è che non riesce a donare un aspetto omogeneo al volto e lascia una serie di interminabili righe sul viso durante l’applicazione. Questo perché, rispetto ad un comune pennello Stippling è composto da setole ancor più morbide e flessibili che scivolano sul prodotto senza sfumarlo adeguatamente. Se dovessi impiegarlo per il fondotinta, indubbiamente non potrei promuoverlo per i motivi sopra elencati. Vedendo spesso i video di una famosa make-up artist su Youtube ho provato ad impiegarlo per l’applicazione naturale del blush sulle gote e devo dire che il risultato è a dir poco meraviglioso. Qualsiasi blush riesce ad apparire naturale sul viso grazie a questo pennello e l’effetto che si ottiene è estremamente naturale al punto che il colore pare proprio uscire dalla pelle spontaneamente. Utilizzato in questo modo è sicuramente un prodotto da promuovere in termini di resa.

 

 

L’ultimo pennello ricevuto è il Travel Lux Bronzer, descritto nel catalogo Japonesque come un Kabuki professionale dal manico più lungo. Questo pennello è purtroppo realizzato in setole naturali, aspetto che mi delude e dispiace moltissimo. Indubbiamente è morbidissimo, non perde peli e risulta estremamente compatto e uniforme. Lo trovo molto buono per applicare il fondotinta minerale e ritengo riesca a dare una maggior coprenza e durata a tutti i prodotti in polvere. La presenza di setole così fitte e compatte consente di applicare qualsiasi prodotto in polvere facendolo aderire al massimo sul viso. Mi piace moltissimo anche per applicare la cipria trasparente nella zona T del viso poiché mi sono resa conto che ne aumenta notevolmente la tenuta. È buono anche per sfumare la terra e il blush. Lo trovo troppo compatto, tuttavia, per l’applicazione del bronzer. È un pennello molto grande adatto anche al collo e al corpo.

 

 

Potete visionare tutti i prodotti del marchio Japonesque al seguente link:

http://www.japonesque.com/

Purtroppo non c’è uno store fisico italiano che rivenda i prodotti Japonesque. Potete acquistare queste referenze su Amazon.com godendo anche di piccoli sconti.

Sono curiosa di scoprire se conoscevate questo marchio.

Vi mando un bacio e vi aspetto nel prossimo articolo!

DebyVany91

 

LISTINO PREZZI:

-Travel Point Foundation Brush (setole sintetiche, formato da viaggio): 28 dollari;

-Pro Concealer Brush (setole sintetiche, formato classico): 13,80 dollari;

-Pro Foundation Brush (setole sintetiche, formato classico): 18,50 dollari;

-Travel Stippling Brush (duo fibre setole sintetiche e naturali, formato da viaggio): 28 dollari;

-Travel Lux Bronzer Brush (setole naturali, formato da viaggio): 30 dollari;

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Japonesque: pennelli professionali per il make-up

di DebyVany91 Tempo di lettura: 5 min
2
Make up bio... la natura sulla pelle!