Sana 2015: vi porto con me!


PrimoBio, lo shop ufficiale di Biomakeup

Sana 2015: vi porto con me!

Quest’anno finalmente sono riuscita a visitare anche io la famosa fiera del biologico, il Sana 2015 a Bologna!

E’ stata un’esperienza bellissima, molto più formativa per me rispetto al Cosmoprof ed ecco perché ho pensato di dare l’opportunità anche a chi non ha potuto esserci, di “visitare la fiera” insieme tramite questo report super dettagliato!

Sono andata al Sana con un mix di emozioni diverse e sono rimasta super colpita dalle tantissime novità che ho trovato in fiera. Ho parlato con moltissime aziende e conosciuto tante linee nuove e diverse che voglio presentare oggi anche a voi.

I padiglioni della fiera si suddividevano in alimentare e cosmesi (i due settori principali). Molti stand vendevano, altri invece si limitavano solo ad esporre. Ho preso qualcosina anche io e super felice del mio piccolo bottino, mi sono guardata tutto per bene nelle ore di viaggio per il ritorno e molte delle cose ricevute le ho già iniziate a testare anche se ovviamente, per delle review dettagliate, ci vorrà del tempo!

Appena entrata siamo andati direttamente nel padiglione della cosmesi, dove ho trascorso tutta la mattina e l’ultima ora del pomeriggio.

Il primo stand che abbiamo incontrato è stato quello di Sintria, una nuovissima linea cosmetica naturale e vegana presentata per la prima volta al Sana. Sintria è una linea che mi ha colpito per svariate motivazioni. Innanzitutto è già molto ricca e completa, nonostante sia agli inizi. E poi, la cosa più bella è che ho letto nelle parole del suo produttore tutto l’amore per la cosmesi buona, sana e genuina fatta per le persone e non per il lucro fine a sé stesso, aspetto che purtroppo negli occhi di molte altre aziende eco bio già affermate non si riesce più a scorgere. La linea è priva di profumazioni e si compone di creme e sieri viso, contorno occhi, latte detergente, tonico, maschera nutriente, scrub, balsami e oli per il corpo, struccante, doccia shampoo e crema mani. Di Sintria torneremo sicuramente a parlare: mi sono ripromessa di approfondire meglio la conoscenza di questa linea perché il suo concept e le sue formulazioni mi hanno colpita moltissimo!

 

sintria_cosmesi_sana_2015

 

Un’altra bellissima scoperta è stata la nuova linea Rassoda Lift Domus Olea Toscana. Finalmente ho potuto conoscere di persona Alessio e Serena, che ne sono i produttori ed ho appieno confermato la positiva impressione che avevo di loro. Sono persone che continuano ad amare quello che fanno, producono una linea fantastica molto superiore a tante altre presenti nella stessa fiera eppure continuano a concentrarsi sul loro lavoro, cercando continuamente di migliorare la loro già ottima offerta al pubblico. In tante mi chiedete quando arriva il nuovo riassortimento Domus Olea Toscana e sono felice di dirvi che sarà prestissimo, con l’aggiunta di tutti i loro nuovi prodotti che mi hanno colpito molto e dei quali voglio parlare in un articolo dedicato. La nuova linea Rassoda Lift (anch’essa certificata ICEA) nasce da uno studio approfondito e sfrutta le proprietà antiossidanti delle bacche di Goji selezionate da un’azienda biologica toscana che le produce ancor migliori rispetto alle più famose cinesi. Insieme a questo ingrediente sono inseriti: Noce verde (ingrediente che migliora l’elasticità cutanea), Drosera (ottima sostanza anticellulite con effetti dimostrati), Cellule staminali da Peperoncino, mix di Peptidi Biomimetici (piccole sequenze di amminoacidi natural-identiche utili per mimare l’azione delle proteine naturali stimolando specifiche azioni come la sintesi del collagene e conseguentemente la riduzione delle rughe). La linea comprenderà un siero contorno occhi liftante, un siero labbra e contorno, una crema viso rassodante adatta a tutti i tipi di pelle, due creme corpo (rassodante e drenante, entrambe ottimi trattamenti anticellulite, veramente formulati al top) ed una crema gambe che associa azione drenante e rimodellante per contrastare gli inestetismi causati dal repentino cambio di volume nelle gambe soggette a gonfiori. Questa linea entrerà su PrimoBio prima del mio test, è l’unica a cui ho voluto concedere questo “pass” speciale perché le formule mi hanno colpito molto e mi fido molto del modo di lavorare di Domus Olea Toscana che mi ha sempre soddisfatto (e che piace molto anche a voi!).

 

rassoda_lift_domus_olea_toscana_sana_2015

 

Esponevano al Sana anche: La Casuarina (con delle nuove creme corpo profumate), Essere (con la linea di detergenti corpo e capelli e balsami-maschere già più conosciute, di cui ho ricevuto anche io qualche campioncino!), Green Project (con la nuova linea Nebiolina prodotta da Pierpaoli e dedicata a mamme e bimbi), Nature’s (con le nuove linee Elisia e Vetiverde di cui ho ricevuto alcuni campioncini che testerò prossimamente), Lepo (con alcune novità che virano maggiormente alla filosofia eco bio ispiratrice della fiera, come la nuova accoppiata crema mani e burro labbra eco bio certificati ICEA, VeganOk e Nickel Tested), Kich (linea di cui non avevo mai sentito parlare e presso il cui stand non sono riuscita a fermarmi, a causa del poco tempo a disposizione), Biofficina Toscana (con due belle novità che arriveranno presto: lo scrub ai frutti rossi che ho provato sulla mano e che ho trovato super gradevole, bello esfoliante e concentrato di granellini derivanti dai semini dei frutti di bosco e un’acqua micellare sempre a base di frutti di bosco, curiosa e interessante).

 

novità_biofficina_toscana_sana_2015

 

Proseguendo il nostro giretto in fiera, ci siamo imbattuti in altre linee nuove: Bioella (anche questa linea non l’avevo mai sentita nominare e spero di conoscerla meglio in futuro), Argasens (una linea di cosmetici a base di olio di Argan), Italian Beauty Concept (con linea PureVanity, gamma di prodotti luxury a base di Zafferano, vegana e molto curiosa). Purtroppo non siamo riusciti a fermarci agli stand di Arangara (che presto però arriverà nel nostro negozio online, perché già la conoscevo e apprezzavo), di Helix Extra e di Gala Cosmetici (per le linee Bionova e Delidea).

Ci siamo invece fermati allo stand di PuroBio che ha presentato le sue novità della stagione: due bellissime palette, una sui toni nude ed una sui toni dello smoky colorato, tre matitoni labbra in confezione regalo, lo struccante bifasico, i primer viso ed occhi ed una collezione di pennelli vegani, morbidissimi di cui sono certa si parlerà moltissimo prossimamente! La cosa bella è che PuroBio approderà a Ottobre anche nel nostro negozio online: ero così indecisa che ho scelto tutta la linea e quando ve l’ho annunciato sulla pagina Facebook del negozio ne siete rimaste decisamente entusiaste!!

 

purobio_palette_sana_2015

 

Una linea che già conoscevo e di cui ho ricevuto altre novità da testare e recensire per voi è Madara Organic Skincare, distribuita in esclusiva per l’Italia da Giada Distribution. Al Sana sono state presentate la crema colorata, il nuovo deodorante senza allume di Potassio, l’acqua micellare con Acido Ialuronico (che mi incuriosisce molto) e la nuova gamma Time Miracle “skin food” super nutriente per la pelle matura e bisognosa.

 

madara_sana_2015

 

Un’altra linea che conoscevo e di cui approfondirò ulteriormente la conoscenza nelle prossime settimane è Anne Geddes, la cosmesi eco bio di Italian Cosmetics. Questa linea ha un concept che mi piace molto: è una gamma ecosostenibile a 360°, anche i suoi depliants sono stampati in carta eco-friendly sia nel materiale che nel processo produttivo. La linea Anne Geddes è dedicata alle mamme e ai bambini, le creme sono ricche di ingredienti buonissimi per la pelle e sono Nichel Tested. Profumo di Albicocca, texture setosa e avvolgente, packaging delizioso ma ecosostenibile: Anne Geddes mi ha molto colpita e approfondiremo sicuramente per il futuro!

 

anne_geddes_sana_2015

 

PuroPhi invece è un’altra linea che mi ha colpito molto. Si tratta di una gamma di cosmesi naturale innovativa, poiché associa ingredienti di base naturali e biologici a biotecnologie provenienti dal mondo scientifico sostenibile. È la moderna voce della cosmesi naturale, con un grande studio alle spalle nella selezione di 46 principi attivi funzionali scientifici ma nati dalla biotecnologia “verde” non inquinante e rispettosa della pelle e dell’ambiente, associati ad altri di origine naturale e biologica appunto. È una linea che merita approfondimenti specifici: anche il pack è molto particolare perché è sottovuoto, ancor più protettivo del cosmetico finale. Ve ne voglio parlare più nel dettaglio: dal Sana ho portato a casa molti campioni di questa nuova linea che testerò e studierò per bene in questi giorni. Molto brava e competente la creatrice della linea, mi ha dato molte informazioni utili per conoscere meglio il suo mondo e si è dimostrata disponibile e collaborativa.

 

purophi_sana_2015

 

Due linee artigianali su cui tornerò anche in questo caso a parlare, sono Fiori di Luce e Germoglio di Teina Adam. Fiori di Luce è l’essenza dell’artigianalità: formule molto semplici, super nutrienti e ricche di burri e oli puri. Sarà che la mia pelle secca a fine giornata faceva sentire il suo bisogno di attenzioni, ma questa linea mi è parsa molto buona per le pelli secche appunto, super nutriente e “pura” nel senso di non eccessivamente lavorata e snaturata per arrivare a texture simili alle sintetiche. La seconda linea è una di quelle che in assoluto più sono stata felice di aver scoperto in fiera. È una linea anche qui semplice, artigianale con ingredienti puri e poco lavorati. La gamma Germoglio è la linea naturale di questo laboratorio di Napoli Teina Adam. Sto provando in questi giorni i loro prodotti (alcuni perché ne hanno moltissimi) e la mia pelle secca ringrazia!! I prezzi sono bassi, rispecchiano prodotti semplici ma fatti bene e per questo voglio approfondire per valutare un’introduzione in negozio.

Ultima, ma non per importanza, la visita allo stand Il Fior di Loto. Purtroppo non siamo riusciti a fermarci, c’era moltissima gente: mi hanno comunque lasciato una borsina con alcuni prodotti da loro distribuiti e quindi vi farò sapere meglio in un articolo dedicato!

Se avete occasione di andare al Sana fatelo perché è un’esperienza bellissima, sia se siete solo appassionate, sia e soprattutto se avete una bioprofumeria o vorreste aprirne una!

Per ora vi mando un grandissimo bacio e vi aspetto nel prossimo post.

A presto,

Deborah

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici! Grazie.





Lasciami un tuo commento



Sana 2015: vi porto con me!

di Debyvany91 Tempo di lettura: 7 min
0
Make up bio... la natura sulla pelle!